La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


Epithelantha
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 
   Indice forum -> Altre cactacee
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16820
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Mar 09 Ott 2018, 12:42   Oggetto:
Gianna Mar 09 Ott 2018, 12:42
Rispondi citando

Lakota ha scritto:

Magari oltre l'akadama aggiungi anche un po di concime granulare a lenta cessione Sorriso

Parli spesso di questo concime granulare che usi, ma ne hai trovato uno con un contenuto di azoto basso? Ne avevo visti un paio tempo fa, ma non mi sembravano proprio adatti per la coltivazione delle nostre piante


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Lakota
Prof
Prof


Registrato: 24/07/07 22:47
Età: 67
Messaggi: 2895
Residenza: Castellanza (Va)

Inviato: Mar 09 Ott 2018, 13:50   Oggetto:
Lakota Mar 09 Ott 2018, 13:50
Rispondi citando

Gianna ha scritto:
Parli spesso di questo concime granulare che usi, ma ne hai trovato uno con un contenuto di azoto basso?


Ciao Gianna: a proposito di questo eterno problema dei "concimi per piante grasse"

La cosa importante da tenere presente è che il concime granulare a lenta cessione ha la prerogativa di sciogliersi nel substrato specialmente delle piante grasse, molto lentamente a causa delle ridotte bagnature 5/6 volte l'anno, quindi potrebbe rimanere integro, rilasciando poco nutriente alla volta anche per 3/4 anni nutrendo quindi le piante continuamente ma poco alla volta in maniera corretta senza pomparle

La bibbia dela coltivazione delle succulente ci impone di usare un concime a basso contenuto di azoto medio di fosforo e alto di potassio ad esempio N P K 4-12-24 e questo sarebbe l'ottimale ma ma ma, c'è sempre un ma. Ad es ho conosciuto un grande coltivatore vivaista salentino che alla mia richiesta di un po del suo concime granulare mi ha regalato un sacchetto di granulare a lenta cessione, quello che usa lui per le sue piante. Il granulare in questione è risultato essere nientemeno che Nitrophoska quello che si usa normalmente in agricoltura. Ovviamente il personaggio tenderà al risparmio per questioni commerciali dato che i concimi dedicati costeranno una cifra ma il dato è che anche un normale concime bilanciato funziona egreggiamente anche nella coltivazione delle succulente.
Da questa personale esperienza dell'uso per più di 300 vasetti qui all'epoca del rinvaso, quattro anni fa ho aggiunto un cucchiaino da caffe di Nitrophoscka devo dire che il concime si è comportato egragiamente mantenendo le piante sane e compatte.
Ora; in effetti, non vorrei sfatare una certezza acquisita sull'uso del concime per piante grasse dove N è basso P medio e K alto ma dopo l'uso del Nitrophoska bilanciato e non trovando sempre quello dedicato ho cominciato ad usare quello che trovavo.
L'ultimo è un NPK 7-7-7 con microelementi tra cui il Magnesio Risultati?? ottimi
Non vorrei scandalizzare nessuno ma secondo me molte volte ci facciamo delle paturnie rispetto alla coltivazione delle succulente e quasi ci comportiamo come il farmacista col suo bilancino, non capendo che una buona coltivazione passa da: giusta esposizione al sole, aria che eve sempre girare intorno alle piante giusti dosaggi di acqua magari acidulata per non fare concentrare il calcare nel vaso e sulle radici e non da ultimo prevenzione contro malattie fungine e da insetti nocivi.
Non dimentichiamo però di acquistare sempre concimi con aggiunta di microelementi e specialmente il magnesio che è preposto alla funzione della fotosintesi clorofilliana.
Insomma coltiviamo senza farci prendere dal panico dei concimi ma usiamo questi elementi importanti con coscienza ed esperienza
Esatto


_________________
Marco Twisted Evil
http://cactipedia.info/
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4186
Residenza: Potenza - 800 m.s.l.m

Inviato: Mar 09 Ott 2018, 17:04   Oggetto:
Edus Mar 09 Ott 2018, 17:04
Rispondi citando

A proposito di concimazioni, tempo fa l'utente "lelio", che purtroppo non scrive più da tempo, avviò questa interessante discussione sulla fertilizzazione con i fosfiti, http://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=32770&highlight=crystal che oltre ad avere un titolo di azoto nullo, hanno anche una interessante azione preventiva contro le parassitosi, in quanto rafforzano la pianta stessa e addirittura miscelati ad eventuali insetticidi, fungicidi ne migliorano l'assorbimento.


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
cactus
Amministratore


Registrato: 23/12/05 08:53
Messaggi: 17159

Inviato: Mar 09 Ott 2018, 20:14   Oggetto:
cactus Mar 09 Ott 2018, 20:14
Rispondi citando

Molto interessante, in generale credo che tutto il potassio rafforzi le nostre piante contro i funghi e le patologie. Certo che se questi fosfiti hanno tutte queste doti, sono da provare.

Anche il nitrato di potassio è un concime molto interessante per le piante grasse, ce ne è diluito nei normali concimi, ma per me ce ne vuole di più.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Lakota
Prof
Prof


Registrato: 24/07/07 22:47
Età: 67
Messaggi: 2895
Residenza: Castellanza (Va)

Inviato: Mer 10 Ott 2018, 8:47   Oggetto:
Lakota Mer 10 Ott 2018, 8:47
Rispondi citando

Conosco le doti dei Fosfiti li consigliava anche Diego ma il problema è dove trovarli.
Per quanto riguarda il potassio ok ma ancora più importante del potassio c'è il magnesio che è importante perchè è preposto alla fotosintesi clorofiliana. Ad es quando si nota una pianta che ingiallisce e deperisce è probabilmente per la mancanza di magnesio nelle concimazioni o nel substrato


_________________
Marco Twisted Evil
http://cactipedia.info/
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
cereus81
Master
Master


Registrato: 11/09/15 20:45
Età: 39
Messaggi: 1788
Residenza: Padova

Inviato: Mer 10 Ott 2018, 17:40   Oggetto:
cereus81 Mer 10 Ott 2018, 17:40
Rispondi citando

ricordo che Aliette della Bayer,usato come prevenzione non come cura,è composto dall'etilsolfito di alluminio,che appunto stimola la produzione di fenoli e fitoalessine della pianta,cioè le principali sostanze di difesa


_________________
“Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio.”

Antoine de Saint-Exupery
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Altre cactacee Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Pagina 5 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it