La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


Cactus e Opuntia: aiuto

 
   Indice forum -> Parassiti e Malattie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
piccola.chicca



Registrato: 18/09/20 22:59
Messaggi: 24

Inviato: Ven 18 Set 2020, 23:22   Oggetto: Cactus e Opuntia: aiuto
piccola.chicca Ven 18 Set 2020, 23:22
Rispondi citando

Salve, sono nuova ed ho certamente bisogno del vostro aiuto. Oggi ho trovato la mia piccola Opuntia con le orecchie flosce. È fuori al balcone a sud, riceve tanto sole innaffiature circa 10 GG... Forse è assetata?
Intanto a preoccuparmi di più è questo cactus che si trova nella stessa posizione dell'opuntia. Presenta un colore diverso e più chiaro al colletto. Inoltre è caduta ed ha alcune ferite. Non è molle. Di che si tratta? Infine, l'ultima foto, come si vede, presenta anch'essa un colore più chiaro solo da un lato (esposto al sole). Scottatura, disidratazione? Oggi sono stata in un vivaio dove mi è stato consigliato molto frettolosamente un fungicida a base di rame. Secondo voi è corretto?

 
   
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16815
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Sab 19 Set 2020, 6:03   Oggetto:
Gianna Sab 19 Set 2020, 6:03
Rispondi citando

Per me sono scottature.
Il colletto come è al tatto?
È importante dire da quanto tempo le hai e come le hai coltivate fino ad ora, per capirci appunto un po' meglio
Intanto leggi qui
https://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=38370


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16815
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Sab 19 Set 2020, 9:39   Oggetto:
Gianna Sab 19 Set 2020, 9:39
Rispondi citando

Per l'Opuntia non so, in che vaso la tieni e com'è la composta? Sembrerebbe sete, una foto aiuterebbe


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
piccola.chicca



Registrato: 18/09/20 22:59
Messaggi: 24

Inviato: Sab 19 Set 2020, 10:15   Oggetto:
piccola.chicca Sab 19 Set 2020, 10:15
Rispondi citando

Buongiorno e grazie per avermi risposto. Innanzitutto preciso che sono alle prime esperienze con le piante in generale e certamente sbaglio qualcosa. Dunque,la Opuntia ieri si era afflosciata e le ho fatto subito un bagnetto e stamattina sta decisamente meglio. Si è raddrizzata. Ho tolto i ciottolini che vedi in foto temendo siano la causa del colore del colletto... Per il "cuscino della suocera" credo anch'io sia scottatura perché ha colpito la parte esposta al sole, magari adesso la giro. Sto pensando di rinvasarla. Ti chiedo se il terriccio originario va sempre tutto rimosso come descritto nel link. Mentre mi preoccupa il cactus la cui base pur dura al tatto, mi sembra in diverso dall'inizio. Anche il colore della pianta è cambiato dall'acquisto.il colore delle spine è normale? Fotografo spesso proprio per osservarne meglio l'evoluzione. Tutte e tre le cactacee sono esposte sul davanzale a sud e ricevono molto sole, innaffiature all'inizio regolari una volta a settimana (col bagnetto e conseguente sgocciolamento); i primi bagni con acqua piovana, ma adesso ho finito la scorta e attendo la pioggia per rifornirmi, così solo acqua di rubinetto. Da qualche tempo avevo allungato i tempi di innaffiature pensando meglio qualche GG in più all'asciutto che troppa, ma ho visto che l' opuntia ne ha risentito. Non le ho rinvasare dall'acquisto risalente a circa 2 mesi. Il vivaista mi ha dato un fungicida ad ampio spettro a base di penconazolo e rame...che dici?

 
   
   
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16815
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Sab 19 Set 2020, 10:31   Oggetto:
Gianna Sab 19 Set 2020, 10:31
Rispondi citando

Vanno rinvasate, la composta infatti sarà sempre la solita torba che c'è quando ti vendono le piante e che soffoca le radici: per questo le radici vanno liberate bene, anche aiutandoti con l'acqua. Come avrai letto nel topic che ti ho linkato, bisogna sempre fare molta attenzione con l'esposizione: infatti le piante vanno abituate gradatamente al sole, la loro epidermide si comporta esattamente come la nostra pelle, alle prime esposizioni si brucia. Le piante provengono sempre da serre o negozi, non hanno avuto una esposizione diretta ai raggi solari. Con il tempo e con la loro crescita queste macchie secche si noteranno meno. Il fungicida non fa nulla contro le bruciature, ma una prevenzione contro eventuali funghi si può sempre fare


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
piccola.chicca



Registrato: 18/09/20 22:59
Messaggi: 24

Inviato: Sab 19 Set 2020, 11:04   Oggetto:
piccola.chicca Sab 19 Set 2020, 11:04
Rispondi citando

Grazie. Oggi mi attrezzo per il rinvaso. Sei gentilissima e preziosissima

Top
Profilo Invia messaggio privato
piccola.chicca



Registrato: 18/09/20 22:59
Messaggi: 24

Inviato: Sab 19 Set 2020, 11:27   Oggetto:
piccola.chicca Sab 19 Set 2020, 11:27
Rispondi citando

Ah, un'altra domanda. Dovendo procedere al rinvaso (oggi le libero tutte) e volevo spruzzare sul cactus a scopo preventivo il fungicida, come procedo, con quale modalità? Prima rinvaso e poi spruzzo oppure lo faccio adesso nel vecchio vaso?

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16815
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Sab 19 Set 2020, 12:07   Oggetto:
Gianna Sab 19 Set 2020, 12:07
Rispondi citando

Non ha importanza, perchè va spruzzato sulla pianta, ma occhio che per il rinvaso devi aspettare qualche giorno: in queste operazioni qualche radice si spezza sempre e devi lasciare il tempo a queste di cicatrizzare.
Guarda che queste cose sono tutte scritte nel topic che dovresti avere letto, prendi il tuo tempo, le preparazioni al rinvaso sono importanti Smile
Prima di procedere trova dei vasetti adeguati (soprattutto per l'Echinocereus grusonii) e soprattutto trova della composta giusta


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Marachella97



Registrato: 09/09/20 09:53
Messaggi: 13
Residenza: Vicenza

Inviato: Dom 20 Set 2020, 13:07   Oggetto:
Marachella97 Dom 20 Set 2020, 13:07
Rispondi citando

Il cactus con le spine lunghe mi sembra una Stetsonia coryne (non so se esistono altre specie del genere).
Sono piante che hanno bisogno di tantissima luce, perciò l'esposizione va bene, probabilmente però come dice Gianna non era abituata e si è scottata. Sembra comunque che possa recuperare e rimarrà una lesione più piccola di quella che vedi ora.
La terra è da cambiare e sicuramente ha bisogno di più spazio.
Le spine... sono del colore giusto sì XD
Il coletto mi sembra a posto se è rigido, quelli che vedi saranno i segni dell'età, però magari quando rinvasi dagli 2-3 cm di terra in più per coprirlo.

Ne ho una uguale, sono piante magnifiche e se le tieni bene crescono in fretta, attenta però che diventano potenzialmente grandine Intesa


_________________
Tender like a cactus
Mara
Top
Profilo Invia messaggio privato
piccola.chicca



Registrato: 18/09/20 22:59
Messaggi: 24

Inviato: Lun 21 Set 2020, 15:38   Oggetto:
piccola.chicca Lun 21 Set 2020, 15:38
Rispondi citando

Grazie a tutti. Oggi ho iniziato il primo rinvaso...o meglio la pulizia per poi procedere nei prox GG. Mi chiedevo se è normale metterci molto tempo, perché il terriccio proprio non si staccava, e se va bene così come in foto, o se è meglio pulire ancora...ho paura di danneggiare troppo le radici

 

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16815
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Lun 21 Set 2020, 16:02   Oggetto:
Gianna Lun 21 Set 2020, 16:02
Rispondi citando

Pulisci un po' meglio il colletto, aiutati casomai con un getto d'acqua


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
piccola.chicca



Registrato: 18/09/20 22:59
Messaggi: 24

Inviato: Dom 27 Set 2020, 14:22   Oggetto:
piccola.chicca Dom 27 Set 2020, 14:22
Rispondi citando

Buon pomeriggio. Volevo sapere se la procedura per il rinvaso vale soltanto nel caso di primo rinvaso, quando cioè occorre liberare le radici da un terreno non adeguato, oppure si osserva anche per le volte successive? Mi riferisco in particolare alla necessità di liberare le radici dal terriccio e lasciarle asciugare per quche giorno.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 16815
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Dom 27 Set 2020, 15:32   Oggetto:
Gianna Dom 27 Set 2020, 15:32
Rispondi citando

Diciamo che di solito quando la pianta ha avuto una corretta composta basta una scrollatina e tutto viene via, molto più facile il rinvaso


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Parassiti e Malattie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it