La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


In ordine sparso
Vai a 1, 2  Successivo
 
   Indice forum -> Rebutia e Sulcorebutia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
S0ulGroove
Partecipante
Partecipante


Registrato: 28/03/13 23:12
Età: 33
Messaggi: 387
Residenza: Cosenza

Inviato: Ven 17 Apr 2020, 19:18   Oggetto: In ordine sparso
S0ulGroove Ven 17 Apr 2020, 19:18
Rispondi citando

In occasione dei rinvasi ho approfittato per fare qualche veloce scatto con il telefono ad alcuni cloni interessanti

  Sulcorebutia steinbachii JD136
Cochabamba – Chaparé, km 28 - 2.710m
"glomerispina" - Clone originale John Donald 1987
Sulcorebutia steinbachii JD136   Sulcorebutia purpurea ssp. santiaginiensis HS118
Between Laguna and Molinero - 2.750 m
Sulcorebutia purpurea ssp. santiaginiensis HS118   Sulcorebutia tiraquensis JD161/2
Epizana, Cochabamba-Epizana Km 116
rara forma a spine cortissime
Sulcorebutia tiraquensis JD161/2   Sulcorebutia callichroma v. longispina HS78/Fi2
Chuquichuqui-Presto km 23 - 2.800m
Originale Heinz Swoboda 1984 - Il corpo principale sta crestando
Sulcorebutia callichroma v. longispina HS78/Fi2   Sulcorebutia steinbachii v. horrida WR259
Vacas - 3.400m
Semina 1989 da semi originali Walter Rausch
Sulcorebutia steinbachii v. horrida WR259   Sulcorebutia langeri VZ327/5
North of Valle Grande - 2.000m
Sulcorebutia langeri VZ327/5   Sulcorebutia sp. VZ392
Surroundings of Quiroga - 2.710m
Sulcorebutia sp. VZ392   Sulcorebutia trojapampensis HJ1190/Ge1
Troja Pampa, Potosí - 3.115 m
rara forma a spine marroni
Sulcorebutia trojapampensis HJ1190/Ge1   Sulcorebutia tiraquensis v. lepida WF54
East of Copachuncho, Cochabamba - 3.000m
Sulcorebutia tiraquensis v. lepida WF54   Sulcorebutia vasqueziana ssp. losenickyana WR477
Sucre – Ravelo, km 38 - 3.000 m
Sulcorebutia vasqueziana ssp. losenickyana WR477

Top
Profilo Invia messaggio privato
S0ulGroove
Partecipante
Partecipante


Registrato: 28/03/13 23:12
Età: 33
Messaggi: 387
Residenza: Cosenza

Inviato: Ven 17 Apr 2020, 19:40   Oggetto:
S0ulGroove Ven 17 Apr 2020, 19:40
Rispondi citando

continua..

  Sulcorebutia gemmae VZ203
Cerro Pucarillo, 6km East of Villa Redencion Pampa - 2.680 m
Sulcorebutia gemmae VZ203   Sulcorebutia breviflora v. laui L314/7a
Southside Rio Caine, Potosí - 2.800 m
Fiore magenta a gola bianca. Clone da materiale originale Lau.
Sulcorebutia breviflora v. laui L314/7a   Sulcorebutia tiraquensis ssp. totorensis G179/1
Totora – Omereque - 2.780 m
Forma con spinagione eccezionale
Sulcorebutia tiraquensis ssp. totorensis G179/1   Sulcorebutia steinbachii HS107/1
Cochabamba, 2 Km N of the edge of the town
"glomerispina". Da collezione Willi Fischer, clone originale di H.Swoboda 1984
Sulcorebutia steinbachii HS107/1   Sulcorebutia tiraquensis WR602
Epizana
Sulcorebutia tiraquensis WR602   Sulcorebutia mizquensis WR194
Mizque, Cochabamba - 2.600 m
Sulcorebutia mizquensis WR194   Sulcorebutia callichroma G167a/26
Zurima-Presto Km 26 , Chuquisaca - 2.980 m
Sulcorebutia callichroma G167a/26   Sulcorebutia arenacea v. menesesii HJ940/Ge7
ca.100m above the Rio Sacambaya - 1.620m
Semina 2003, da habitat
Sulcorebutia arenacea v. menesesii HJ940/Ge7   Sulcorebutia purpurea ssp. santiaginiensis HBG53144/4
Cuesta Santiago, Aiquile-Santiago Km 39
Pianta originale degli Huntington botanical gardens, da collezione Gunther Fritz
Sulcorebutia purpurea ssp. santiaginiensis HBG53144/4   Sulcorebutia tiraquensis ssp. mariana v. laui G97/6
Mizque to Arani, Yacuparticu - 3.750m
W. Gertel 1989
Sulcorebutia tiraquensis ssp. mariana v. laui G97/6

Top
Profilo Invia messaggio privato
S0ulGroove
Partecipante
Partecipante


Registrato: 28/03/13 23:12
Età: 33
Messaggi: 387
Residenza: Cosenza

Inviato: Ven 17 Apr 2020, 19:57   Oggetto:
S0ulGroove Ven 17 Apr 2020, 19:57
Rispondi citando

ultima Razz

  Sulcorebutia mentosa v. albissima KK1567
Aiquile - 2.500m
Pianta originale importata da Karel Knize - 1982
Sulcorebutia mentosa v. albissima KK1567   Sulcorebutia mentosa v. albissima KK1808
Rio Grande, Oropeza - 2.500m
Originale Knize 1984 - collezione Kakteen Center Oberhausen
Sulcorebutia mentosa v. albissima KK1808   Sulcorebutia steinbachii v. taratensis
Anzaldo
Originale Karel Knize 1980, collezione Gunther Fritz.
Fa parte di quelle forme di S. taratensis molto piccole anni fa definite come fa. minima. Questo è probabilmente il clone di Sulcorebutia più piccolo esistente, il vaso è da 7cm.
Sulcorebutia steinbachii v. taratensis   Sulcorebutia caracarensis MC6309
Cara-Cara Hills, Zudañez - 2.400m
Sulcorebutia caracarensis MC6309   Sulcorebutia purpurea ssp. santiaginiensis US103/5
Next to the road Santiago - Laguna Grande - 3.100/3.200m
"jolantana"
Sulcorebutia purpurea ssp. santiaginiensis US103/5   Sulcorebutia steinbachii G123/44
Colomi - Chapare, about 3 km after Colomi, 3.450m
Neotipo del genere Sulcorebutia.
Sulcorebutia steinbachii G123/44   Sulcorebutia mentosa v. swobodae G63/5
Path from Aiquile to Santiago - 2.550m
Sulcorebutia mentosa v. swobodae G63/5

Top
Profilo Invia messaggio privato
Fidelio
Partecipante
Partecipante


Registrato: 24/04/18 21:17
Età: 48
Messaggi: 158
Residenza: Vicenza

Inviato: Ven 17 Apr 2020, 22:39   Oggetto:
Fidelio Ven 17 Apr 2020, 22:39
Rispondi citando

Pazzesche. Soprattutto la lepida! Mamma che belle.


_________________
Vivo dei colori del mio mondo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Jocactus
Amatore
Amatore


Registrato: 05/07/08 22:07
Messaggi: 680
Residenza: Catania

Inviato: Ven 17 Apr 2020, 23:20   Oggetto:
Jocactus Ven 17 Apr 2020, 23:20
Rispondi citando

Tutte stupende e particolari, complimenti! Shocked

Top
Profilo Invia messaggio privato
Libereso
Partecipante
Partecipante


Registrato: 19/10/16 19:15
Età: 54
Messaggi: 262
Residenza: Entroterra Savona

Inviato: Lun 20 Apr 2020, 11:49   Oggetto:
Libereso Lun 20 Apr 2020, 11:49
Rispondi citando

Wow!!! Giustamente hai privilegiato nella tua vasta collezione i rinvasi più interessanti, quindi tutte piante meravigliose, ma JD 161/2; VZ 392; WF 54 e G 179/1 superstar!!! Anche la L 314 che finalmente sono riuscito a trovare presenta la caratteristica profusione di polloni alla base... Molto interessante anche la forma nana di taratensis, ricorda da vicino una WR 196 che posseggo in duplice copia, di cui una davvero piccola di fusto ma rinvasata recentemente per fare spazio alle radici... Un'altra forma nana che ospito mi è arrivata cartellinata come S. steinbachii v. parque tunari. Mai fiorita dal 2017 e crescita minimalista... Come sempre ci fai vedere cose bellissime, aspetto qualche fiore!👋🏻👍🏻


_________________
C'è tempo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
S0ulGroove
Partecipante
Partecipante


Registrato: 28/03/13 23:12
Età: 33
Messaggi: 387
Residenza: Cosenza

Inviato: Lun 20 Apr 2020, 13:51   Oggetto:
S0ulGroove Lun 20 Apr 2020, 13:51
Rispondi citando

Le forme di S. steinbachii rinvenute a nord di Cochabamba con località "Parque Tunari" (Il Cerro Tunari è una montagna di quasi 5.000m che dà anche il nome ad un massiccio montuoso, spesso usato per indicare la cordigliera di Cochabamba) sono situate dai 3.500 ai 4.000 metri di altitudine e sono caratterizzate dai fusti molto grossi, spine molto lunghe e spesse dal giallo, al marrone al nero e una certa tendenza ad accestire. I fiori sono sempre gialli/arancio con sfumature rosse più o meno marcate verso l'esterno.

Anche se si tratta comunque di un punto all'interno del vasto areale di distribuzione del complesso di S. steinbachii che ha una variabilità di forme incredibile e un enorme numero di piccole popolazioni è curioso il fatto che tu ne abbia una che definisci nana. Molto probabilmente è uno di quei cloni molto belli con fiori gialli sfumati magenta/rosa, parecchio diffusi in più vivai. Sono molto belle, probabilmente la località è sbagliata o comunque sono ibridi o incroci orticulturali dato che le piante di quella località non presentano quelle caratteristiche. Mi piacerebbe vedere una foto della tua.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Libereso
Partecipante
Partecipante


Registrato: 19/10/16 19:15
Età: 54
Messaggi: 262
Residenza: Entroterra Savona

Inviato: Mar 21 Apr 2020, 10:37   Oggetto:
Libereso Mar 21 Apr 2020, 10:37
Rispondi citando

Eccola qui: a me è arrivata etichettata come S. steinbachii Parque Tunari... Mi è tornato in mente che il Pilbeam nel suo datato Sulcorebutia and Weingartia, a collector guide, a pag. 92 descrive una S. tunariensis come graziosa (lovely) specie che produce colonie di molti piccoli fusti bronzei ed afferma che è descritta (da Cardenas, Backeberg, Brinkmann e Fritz) come tendente ad accestire e dal portamento basso, 18 mm di larghezza e poco più di 5 mm di altezza. Io da appassionato di fioriture multicolori l'acquistai sperando che fiorisse come tu hai descritto... Per ora, nulla. Allego foto, vaso da 5 cm

 


_________________
C'è tempo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Libereso
Partecipante
Partecipante


Registrato: 19/10/16 19:15
Età: 54
Messaggi: 262
Residenza: Entroterra Savona

Inviato: Mar 21 Apr 2020, 10:51   Oggetto:
Libereso Mar 21 Apr 2020, 10:51
Rispondi citando

Nella descrizione a cui ho accennato la località di riferimento è Bolivia, dipartimento di Cochabamba, Provincia di Cercado, pendici occidentali del monte Tunari, a 3200 m. di quota, di fronte alla Provincia di Chapare. FN di riferimento: WR 260; L 971; L 375; KR 223; KR 229; KR 380; KK 1015... Il mio esemplare credo sia più di origine vivaistica, non riporta numero di campo.


_________________
C'è tempo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
S0ulGroove
Partecipante
Partecipante


Registrato: 28/03/13 23:12
Età: 33
Messaggi: 387
Residenza: Cosenza

Inviato: Mar 21 Apr 2020, 14:52   Oggetto:
S0ulGroove Mar 21 Apr 2020, 14:52
Rispondi citando

Attenzione a non fare confusione (come se fosse facile con questo genere LOL ), stiamo parlando di 2 cose diverse ovvero Sulcorebutia "tunariensis" e delle specifiche forme di S. steinbachii provenienti da Parque Tunari:

S. tunariensis fu descritta da Cardenas nel 1964 come Rebutia (come è noto negava l'esistenza del genere Sulcorebutia), trasferita in Sulco da Buining e Donald nel 1965 e posta poi come varietà di S. steinbachii da Gertel, Fritz e De Vries nella revisione del 2000. A supporto di questo c'è una netta linea di transizione che collega S.tunariensis alle forme più tipiche di S.steinbachii attraverso una moltitudine di forme intermedie, come succede spessisimo per questo genere così particolare.

S. tunariensis si trova all'estremo ovest della linea di distribuzione di S. steinbachii. L'areale è molto ristretto, tutte le piante rinvenute provengono dalle montagne vicino alla strada che porta da Quillacollo a Morochata passando per Liriuni, a Nord/Nordest della città di Cochabamba, alle pendici del Cerro Tunari, a 3.500/3.600m. Sono abbastanza uniformi e presentano generalmente un'epidermide chiara, spine gialle/marroni poco prominenti e pettinate/appressate, fusti piccoli e forte tendenza ad accestire. I fiori sono rossi/arancio con gola gialla in proporzioni variabili.


Riguardo a Pilbeam, personalissima opinione, ha scritto tanto, forse troppo, di un sacco di generi diversi, a volte però con un piglio alquanto compilatorio. Per quanto riguarda il genere Sulcorebutia, non lo ha pressocchè studiato in situ e i suoi libri sono più che altro delle belle referenze per foto di piante coltivate (molto bello "A Sulco gallery"). Nell'estratto che hai riportato ci sono ad esempio 2 errori (magari interessano solo a me e al mio approccio autistico LOL ): la provincia non è Cercado ma Quillacollo e il Chaparè è alquanto distante ad Est, si tratta di un'ampia zona subtropicale con alture più dolci e un clima completamente diverso, dove si rinvengono tutt'altre specie di Sulcorebutia.



L'ultima modifica di S0ulGroove il Mar 21 Apr 2020, 18:32, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Libereso
Partecipante
Partecipante


Registrato: 19/10/16 19:15
Età: 54
Messaggi: 262
Residenza: Entroterra Savona

Inviato: Mar 21 Apr 2020, 15:49   Oggetto:
Libereso Mar 21 Apr 2020, 15:49
Rispondi citando

No no la mia pianta malgrado il cartellino è ben diversa da quelle che crescono nella zona di Parque Tunari, ne sono ben consapevole... L'unica analogia che ha con la forma descritta dal Pilbeam è il nanismo Very Happy


_________________
C'è tempo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
tramontana23
Prof
Prof


Registrato: 25/02/11 14:52
Età: 65
Messaggi: 2484
Residenza: Calimera

Inviato: Mar 21 Apr 2020, 16:11   Oggetto:
tramontana23 Mar 21 Apr 2020, 16:11
Rispondi citando

Ciao SoulGroove (Non conosco il tuo nome) belle piante e un genere con cui non ho avuto molta fortuna, ma mi piacciono molto


_________________
domenico
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Libereso
Partecipante
Partecipante


Registrato: 19/10/16 19:15
Età: 54
Messaggi: 262
Residenza: Entroterra Savona

Inviato: Ven 24 Apr 2020, 12:14   Oggetto:
Libereso Ven 24 Apr 2020, 12:14
Rispondi citando

Ciao Domenico... Eppure a me sembra di ricordare tue Sulcorebutia in galleria, una piccola S. cuprea WR 476 (ex verticillacantha v. cuprea) sono quasi sicuro di averla vista... Che difficoltà hai incontrato?


_________________
C'è tempo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fidelio
Partecipante
Partecipante


Registrato: 24/04/18 21:17
Età: 48
Messaggi: 158
Residenza: Vicenza

Inviato: Ven 24 Apr 2020, 13:53   Oggetto:
Fidelio Ven 24 Apr 2020, 13:53
Rispondi citando

Colgo l’occasione, visto che siete tutti qui e vi leggo a bocca aperta io e le mie 60 striminzite sulco, per dirvi che ho avuto un intenso scambio di mail con Ingo Breuer di Eden-plants che mi ha inviato un po’ di piante che la settimana prossima arriveranno. Mi raccontava di avere circa 12.000 piante di Sulcorebutia. E io che in questi due anni mi son perso su Ebay a caccia di nuove Sulcorebutia. Ora tra soulgroove, libereso e Ingo ho capito ben bene chi seguire e chi interpellare!! Siete una fonte di ispirazione. Avete, per caso, i .pdf di qualche libro da cui possa imparare di più in merito a queste splendide meraviglie?


_________________
Vivo dei colori del mio mondo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Libereso
Partecipante
Partecipante


Registrato: 19/10/16 19:15
Età: 54
Messaggi: 262
Residenza: Entroterra Savona

Inviato: Ven 24 Apr 2020, 16:17   Oggetto:
Libereso Ven 24 Apr 2020, 16:17
Rispondi citando

Lo sai il tedesco? ho un testo da condividere...arrivate piante di Ingo oggi, in tre giorni... Un paio di anni fa ne aveva di più, circa 110 pagine web di catalogo contro le 80 attuali


_________________
C'è tempo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Rebutia e Sulcorebutia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it