La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


Longimamma highlander!

 
   Indice forum -> Mammillaria
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4265
Residenza: Potenza - 800 mslm

Inviato: Gio 01 Ago 2019, 10:53   Oggetto: Longimamma highlander!
Edus Gio 01 Ago 2019, 10:53
Rispondi citando

Le longimamma, ma credo un po' tutte le Mammillaria con i tubercoli grandi, quindi prevalentemente quelle appartenenti al sub-genere Dolicothele, sono riproducibili per talea di tubercolo e in caso di disseccamento della pianta, come è successo e me, sono capaci di radicare dai singoli tubercoli.
Quindi se vi capita un caso come questo non buttate nulla, ma provate a far radicare i tubercoli superstiti.

  Questa pianta era praticamente morta, non l'ho buttata e ho continuato a spruzzarla con acqua (vista un'esperienza simile di qualche anno fa) per cercare di stimolare la radicazione di tubercoli, per fortuna ha funzionato
    Ne ho recuperati molti, alcuni sono piccolissimi e probabilmente non sopravviveranno.
    In qualche caso radicano direttamente dal corpo e non dalla parte terminale, come ci si aspetterebbe


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 66
Messaggi: 8794
Residenza: Lucca

Inviato: Gio 01 Ago 2019, 11:01   Oggetto:
pessimo Gio 01 Ago 2019, 11:01
Rispondi citando

Ottimo recupero, che fai ... vai col germinatoio? O metti in pomice e aspetti?
Dubbioso


_________________
La musica è per l'anima quello che la ginnastica è per il corpo (Platone)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4265
Residenza: Potenza - 800 mslm

Inviato: Gio 01 Ago 2019, 11:25   Oggetto:
Edus Gio 01 Ago 2019, 11:25
Rispondi citando

No, fa troppo caldo per il germinatoio, le ho messe in pomice in serra, come dicevo sopra ho già provato altre volte a far radicare tubercoli di longimamma e in serra in questo periodo i risultati sono buoni.


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
robertone
Prof
Prof


Registrato: 21/03/11 19:07
Messaggi: 6884
Residenza: Pisa

Inviato: Ven 16 Ago 2019, 21:04   Oggetto:
robertone Ven 16 Ago 2019, 21:04
Rispondi citando

però …. complimenti


_________________
Roberto; Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di provincie, ma bordello!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4265
Residenza: Potenza - 800 mslm

Inviato: Gio 08 Ott 2020, 18:26   Oggetto:
Edus Gio 08 Ott 2020, 18:26
Rispondi citando

Il post di Cactus https://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=45770&highlight= mi ha fatto ricordare di questa discussione, così oggi sono andato a controllare la situazione.

  Questa è una delle vaschette con i tentativi di recupero e talee varie.
Le longimamma hanno attecchito quasi tutte, direi l'80%.
Evidenziati nei cerchietti alcuni tubercoli originali, ancora visibili.


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianni
Prof
Prof


Registrato: 28/03/13 17:03
Messaggi: 4603
Residenza: San Francisco, California

Inviato: Gio 08 Ott 2020, 18:40   Oggetto:
Gianni Gio 08 Ott 2020, 18:40
Rispondi citando

impressionante! Sorriso

Top
Profilo Invia messaggio privato
Trix
Master
Master


Registrato: 08/07/10 20:10
Età: 49
Messaggi: 1066
Residenza: Piombino (LI)

Inviato: Ven 09 Ott 2020, 11:00   Oggetto:
Trix Ven 09 Ott 2020, 11:00
Rispondi citando

questa come si salva??? Triste
nemmeno se la porto a Lourdes....
comunque la tengo lì buona buona, non si sa mai.

 


_________________
Trix il windsurfista cactofilo!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4265
Residenza: Potenza - 800 mslm

Inviato: Ven 09 Ott 2020, 11:13   Oggetto:
Edus Ven 09 Ott 2020, 11:13
Rispondi citando

Trattala a tappeto, perché al centro c'è qualcosa di vivo.
Prima di tutto un acaricida, potrebbe essere ragnetto.
Ma anche un fungicida per sicurezza.


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
Trix
Master
Master


Registrato: 08/07/10 20:10
Età: 49
Messaggi: 1066
Residenza: Piombino (LI)

Inviato: Ven 09 Ott 2020, 11:57   Oggetto:
Trix Ven 09 Ott 2020, 11:57
Rispondi citando

Eh sì ma dovrei trattarne tante altre mi sa!
Al momento in casa ho il Cupravit e il Calypso. Pensavo di trattare tutte le piante con il Calypso nell'ultima bagnatura della stagione a fine ottobre.


_________________
Trix il windsurfista cactofilo!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4265
Residenza: Potenza - 800 mslm

Inviato: Ven 09 Ott 2020, 12:07   Oggetto:
Edus Ven 09 Ott 2020, 12:07
Rispondi citando

Non conosco il Calypso, mi pare di capire che sia un sistemico, va bene, ma ci vuole anche qualcosa da contatto per il ragnetto.


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
Trix
Master
Master


Registrato: 08/07/10 20:10
Età: 49
Messaggi: 1066
Residenza: Piombino (LI)

Inviato: Ven 09 Ott 2020, 16:54   Oggetto:
Trix Ven 09 Ott 2020, 16:54
Rispondi citando

Questa è la sua descrizione:


Insetticida sistemico concentrato a base di Thiaclorpid e olio vegetale che ne amplia lo spettro d’azione e ne prolunga l’efficacia.
Calypso Garden Protector protegge le più diffuse ed importanti colture floreali e ornamentali dagli insetti che possono attaccarle, quali: afidi, lepidotteri (tra cui Cacyreus marshalli, il lepidottero del geranio), larve di oziorrinco, cocciniglie, aleurodidi, metcalfa, tentredini e mosca bianca, oltre a ad avere un’efficacia collaterale sugli acari.
Calypso è l’unico insetticida sistemico per piante ornamentali e floreali. “Sistemico” significa che il prodotto si distribuisce nelle vene della pianta, da radice a foglie e da foglia a foglia, proteggendo anche le parti non trattate della pianta.
La sua sistemia assicura efficacia anche sulla nuova vegetazione, impedendo agli insetti di svilupparsi sulle parti giovani nate dopo il trattamento.
Calypso Garden Protector offre quindi una protezione di lunga durata, eliminando il problema per l’intera stagione in sole 1-2 applicazioni.
Può essere applicato spray (per irrorazione delle foglie) quando gli insetti sono già presenti, o diluito nell’acqua d’irrigazione quando si vuol fare prevenzione.


_________________
Trix il windsurfista cactofilo!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Trix
Master
Master


Registrato: 08/07/10 20:10
Età: 49
Messaggi: 1066
Residenza: Piombino (LI)

Inviato: Ven 09 Ott 2020, 18:59   Oggetto:
Trix Ven 09 Ott 2020, 18:59
Rispondi citando

Ho ordinato il Bayer Flint max e il tau....se vogliono la guerra....che guerra sia!!!


_________________
Trix il windsurfista cactofilo!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Mammillaria Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it