La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente

fb
Seguici anche su
Facebook

Mammillaria albata

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice forum -> Le schede di Maurillio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
maurillio
Amministratore


Registrato: 21/01/10 09:17
Età: 65
Messaggi: 5470
Residenza: Modena

Messaggio Inviato: Lun 27 Ott 2014, 18:45   Oggetto: Mammillaria albata
maurillio Lun 27 Ott 2014, 18:45
Rispondi citando

Mammillaria albata è una recente descrizione di Werner Reppenhagen dal suo "Die Gattung Mammillarien" - 1987
Egli la sistema nella serie Leucocephalae, Gruppo di Mammillaria geminispina.
Eccone l'originale descrizione tradotta in inglese...

Mammlllaria albata - type locality Arroyo Carrizal, San Luis Potosi, Mexico, Repp. 1129.
Body: Caespitose, globose, 40-80mm high x 50-80mm wide. Tubercles: Pyramidal, 5-8mm long and wide, deep green, with milky sap. Axils: With wool in the flowering area. Central spines: 2-4,4-8mm long, acicular, lower longest, straight, smooth, white tipped
brown. Radial spines: 23-29, 3-5mm long, stiff, bristle like, straight, smooth, white. Flowers: 13-16mm long and wide, pinkish carmine. Fruit: Clavate, 12-18mm long x 4-5mm wide, red. Seeds: Brown.
Reppenhagen compares this species with M. leucocentra.

The new species is smaller, tubercles are pyramidal instead of conic, the fruit appears and ripens more quickly and there are some details of the flower which are different.



Reppenhagen descrive poi due distinte varietà..

Mammillaria albata var. longispina - type locality Buena Vista, San Luis Potosi, Mexico, Repp. 1449.
Body: Solitary, depressed globose to elongate, 40- 100mm high x 50-80mm wide, the top of the plant very woolly. Axils: With wool and long hairs. Central spines: 8-15mm long, lower longest.

Mammillaria albata var. sanciro - type locality San Ciro, San Luis Potosi, Mexico, Repp. 1132.
Body: Caespitose, globose, to 60mm high and wide.
Central spines: 1-3, mainly 2, 5-16mm long, acicular, brown to black. Radial spines: 26-35, pectinate.


De Herdt offriva al tempo M. albata and M. albata var. sanciro
nel suo catalogo semi datato 1988.

  Mammillaria albata BZ 53
buenavista - san luis potosi - mexico
Collezione Antonio Gandolfo - Vicenza
Riferita a Mammillaria geminispina ssp. leucocentra
Mammillaria albata BZ 53   Mammillaria albata BZ 53
buenavista - san luis potosi - mexico
Collezione Prof. Carlo Zanovello - Vicenza
Mammillaria albata BZ 53   Mammillaria albata BZ 53
buenavista - san luis potosi - mexico
Mammillaria albata BZ 53   Mammillaria albata
Riportata dal Messico dal Prof. Carlo Zanovello
Mammillaria albata   Mammillaria albata
Mammillaria albata   Mammillaria albata
Mammillaria albata   Mammillaria albata
La Morjta
Riportata dal Messico dal Prof. Carlo Zanovello da una località denominata la Morjta - San Luis Potosì
Mammillaria albata   Mammillaria albata
La Morjta
Mammillaria albata   Mammillaria albata
La Morjta
Mammillaria albata   Mammillaria albata MBF 136
labor vieja, 1150m - san luis potosi - mexico
Mammillaria albata MBF 136   Mammillaria albata v. san ciro MBF 146
S.Ciro de Acosta - San Luis Potosi - Messico
Collectors Lacoste, Brachet, Otero
Mammillaria albata v. san ciro MBF 146   Mammillaria albata v. san ciro MBF 146
S.Ciro de Acosta - San Luis Potosi - Messico
Mammillaria albata v. san ciro MBF 146   Mammillaria albata v. san ciro MBF 146
S.Ciro de Acosta - San Luis Potosi - Messico
Mammillaria albata v. san ciro MBF 146   Mammillaria albata v. longispina
Mammillaria albata v. longispina   Mammillaria albata v. longispina
Mammillaria albata v. longispina



L'ultima modifica di maurillio il Dom 30 Ago 2015, 15:38, modificato 4 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
maurillio
Amministratore


Registrato: 21/01/10 09:17
Età: 65
Messaggi: 5470
Residenza: Modena

Messaggio Inviato: Sab 01 Nov 2014, 17:26   Oggetto:
maurillio Sab 01 Nov 2014, 17:26
Rispondi citando

Su Mammillaria albata BZ 53 riporto qua di seguito un prezioso documento a firma del Prof. Carlo Zanovello...



Quando l'amico Maurizio mi chiese, un paio di mesi fa, di scrivere due righe per un commento alla mia BZ 53 ne fui lusingato anche se mi pare di avere sempre meno tempo ed energia per osservare le piante che coltivo e tra l'altro ero anche molto impegnato su altri fronti.
All'epoca del mio primo viaggio in Messico annotai sul quaderno di campo Mammillaria sp. BZ 53 perché allora non avevo esperienza di piante in habitat e tutto mi sembrava nuovo e strano. L'incontro avvenne su una bassa collina tra Guaxcama e Buenavista ( San Luis Potosì ) dove mi trovavo perché speravo di fotografare Turbinicarpus laui nel suo ambiente naturale, cosa che quella volta non avvenne. La collina si trovava oltre alcuni campi coltivati a mais ed era costituita da gessi abbastanza puri, contornati in basso da strati calcarei.
La vegetazione fitta ogni tanto lasciava spazio a piccole radure e in una di queste vidi il primo esemplare, vecchio e ben ramificato, della BZ 53, all'apparenza una pianta del complesso della M.supertexta, molto lanosa e con spine radiali e centrali corte. Successivamente, sia su gesso che su calcare, esemplari più giovani ma già ramificati mostravano un aspetto più ruvido per le spine maggiormente evidenti. Un frutto raccolto in quel viaggio a casa diede luogo alla progenie BZ 53.
Quando diversi anni dopo ero alle prese con la stesura del mio primo libro “Alla scoperta di cactus preziosi” attribuii anche un nome a BZ 53 che così nel libro divenne Mammilaria leucantha. Ricordo che la determinazione mi lasciò insoddisfatto perchè M. leucantha e BZ 53 non andavano completamente d'accordo ma al contempo non conoscevo altre piante che fossero più rassomiglianti e non pensavo di aver incontrato una nuova specie.
Contemporaneamnte alla pubblicazione del mio libro uscì anche il secondo volume del “Die Gattung Mammillaria” di W.Reppenhagen e lì trovai dove inserire meglio la mia BZ 53: Mammilaria albata. In seguito il girotondo dei 'lumper' e degli 'splitter' riprese fino a culminare nei volumi di D. Hunt “The New Cactus Lexicon” ove tra i molti difetti, di questa interessante opera 'lumper', vi è che manca quasi sempre l'indicazione dei sinonimi più recenti.
Non voglio qui schierarmi, né pro né contro i 'lumper' e voglio invece ricordare che nel concetto di specie biologica entrano molti più fattori di quelli usati solitamente nella tassonomia delle cactacee, come ho più volte indicato nella rubrica 'La spina nel fianco' sulla rivista dell'AIAS 'Piante Grasse'.

Prof. Zanovello Carlo - Vicenza

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
maurillio
Amministratore


Registrato: 21/01/10 09:17
Età: 65
Messaggi: 5470
Residenza: Modena

Messaggio Inviato: Dom 30 Ago 2015, 15:27   Oggetto:
maurillio Dom 30 Ago 2015, 15:27
Rispondi citando

Vorrei aggiungere alcune fotografie di un amico di Assen che ha ritratto in natura Mammillaria albata.
Consegnandomi questo prezioso materiale, mi ha concesso la possibilità di pubblicarlo nelle gallerie che curo .....

  Mammillaria albata WTH 30
WTH 30 - On the first hill (north side of the road), about 18 km east of Rio Verde - SLP - Mexico

Fotografia di Wolter ten Hoeve - Assen - Olanda
    Mammillaria albata WTH 30
WTH 30 - On the first hill (north side of the road), about 18 km east of Rio Verde - SLP - Mexico

Fotografia di Wolter ten Hoeve - Assen - Olanda
    Mammillaria albata WTH 30
WTH 30 - On the first hill (north side of the road), about 18 km east of Rio Verde - SLP - Mexico

Fotografia di Wolter ten Hoeve - Assen - Olanda
    Mammillaria albata WTH 866
WTH 866 - on the south end of the hill near Las Tablas - SLP - Mexico


Fotografia di Wolter ten Hoeve - Assen - Olanda
    Mammillaria albata WTH 866
WTH 866 - on the south end of the hill near Las Tablas - SLP - Mexico


Fotografia di Wolter ten Hoeve - Assen - Olanda

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
maurillio
Amministratore


Registrato: 21/01/10 09:17
Età: 65
Messaggi: 5470
Residenza: Modena

Messaggio Inviato: Dom 30 Ago 2015, 15:31   Oggetto:
maurillio Dom 30 Ago 2015, 15:31
Rispondi citando

Questa la corrispondenza intercorsa a proposito di Mammillaria albata....
"It is interesting to see that Pilbeam refers M. albata to M. geminispina subsp. leucocentra, but that Hunt, in the New Cactus Lexicon refers M. albata to M. hahniana. I can quite well understand the latter opinion, because the areas of M. hahniana and M. albata overlap each other, so that it can be difficult to decide whether a plant at a certain location is albata or hahniana (see e.g. the photo of WTH 866, which is a bit hairy).
M. leucocentra is, in my opinion, something very different from M. albata. I think that Helmut Rogozinski and Wolfgang Plein would probably call all these plants M. saetigera. "
Wolter ten Hoeve - Assen - The Netherlands

  Mammillaria albata WTH 1066
WTH 1066 - in rock walls at ca. km.100 of MEX70, Rio Verde - SLP - Mexico


Fotografia di Wolter ten Hoeve, Assen - Olanda
    Mammillaria albata WTH 1066
WTH 1066 - in rock walls at ca. km.100 of MEX70, Rio Verde - SLP - Mexico


Fotografia di Wolter ten Hoeve, Assen - Olanda
    Mammillaria albata WTH 1066
WTH 1066 - in rock walls at ca. km.100 of MEX70, Rio Verde - SLP - Mexico


Fotografia di Wolter ten Hoeve, Assen - Olanda

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
maurillio
Amministratore


Registrato: 21/01/10 09:17
Età: 65
Messaggi: 5470
Residenza: Modena

Messaggio Inviato: Dom 30 Ago 2015, 15:34   Oggetto:
maurillio Dom 30 Ago 2015, 15:34
Rispondi citando

Questo quanto mi scrive Chris Davies A proposito di Mammillaria albata.....

"You ask me what do I think of M. albata? My honest answer is that I don't really know.......
But......having seen Mammillaria geminispina in Hidalgo and its wide variation in spine colours and numbers, I personally doubt ssp. leucocentra as a subspecies, but because of its separation, it could be a good species. But M. albata is for me a redescription of the various forms of M. hahniana which the Germans would say is M. saetigera, since the M. hahniana that we know as a long haired plant is nothing other than a redescription of M. klissingiana, though of a disjunct population, which has never been found in habitat, despite many people looking over many years."
Chris43 - Chris Davies, Amersham UK - Chair, The Mammillaria Society.

  Mammillaria albata ML 503
Locality: Las Tablas to San Francisco, San Luis Potosi, Mexico
Mammillaria albata ML 503

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
maurillio
Amministratore


Registrato: 21/01/10 09:17
Età: 65
Messaggi: 5470
Residenza: Modena

Messaggio Inviato: Dom 06 Nov 2016, 19:44   Oggetto:
maurillio Dom 06 Nov 2016, 19:44
Rispondi citando

Dalla collezione di H. Rogozinsky ....

  Mammillaria aff. albata ROG 101
Huizache, San Luis Potosí, Mexico
Mammillaria aff. albata ROG 101

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Le schede di Maurillio Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it