La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove si condivide la passione per cactus e succulente


Austrocactus
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
   Indice forum -> Altre cactacee
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Andreroe
Prof
Prof


Registrato: 22/06/18 15:41
Età: 45
Messaggi: 2171
Residenza: Berlin

Inviato: Gio 25 Apr 2024, 6:42   Oggetto:
Andreroe Gio 25 Apr 2024, 6:42
Rispondi citando

Hey Lucz, ciao!

Questi vasetti sono molto comuni in Germania. Li trovo arririttura con più facilità degli altri neri e profondi che si usano di più in Italia. Quiesti vasetti, essendo meno profondi, trattengono meno l'umidità evitando brutte sorprese qui al nord, dove il meteo è spesso contro di noi! Very Happy

Per lo Stesso motivo devo stare attento anche al substrato.
La maggior parte di queste piante hanno un mix cosi composto:
50% Vulkatec (pomice, lapillo, Zeolite)
30% un inerte siliceo che qui chiamano Kieselgur
10% terriccio argilloso. Poco perché davvero molto argilloso!
10% Humus di lombrico

Però a dire la verità, sto semplificando molto le cose e negli ultimi rinvasi ho spesso utilizzato 90% Vulkatec e 10% argilla.

Gli Austro non hanno grosse pretese. Si adattano, ma considerando gli inverni freddi e umidi, credo che un substrato molto minerale possa aiutare ad evitare brutte sorprese.


_________________
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucz
Master
Master


Registrato: 16/08/20 14:32
Età: 20
Messaggi: 1667
Residenza: Edolo, alta Valcamonica

Inviato: Gio 25 Apr 2024, 11:05   Oggetto:
Lucz Gio 25 Apr 2024, 11:05
Rispondi citando

Grazie mille Andrea, anche a me serve una composta molto drenante perché avendo un clima abbastanza rigido devo riuscire a tenere molto drenato. Quei vasi lì non riesco a trovarli nemmeno online

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 20198
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Gio 25 Apr 2024, 11:10   Oggetto:
Gianna Gio 25 Apr 2024, 11:10
Rispondi citando

Magma ha scritto:
Quanto al comportamento asimmetrico e strisciante devo dire che, dopo le tue foto, mi sembra di un'eleganza non banale...
.

Forse chissà, credono ancora di essere a casa e crescono basse per evitare il vento ... Smile
Ah, se qualcuno gradisce qualche semino ... molti già assegnati, ma ne restano


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucz
Master
Master


Registrato: 16/08/20 14:32
Età: 20
Messaggi: 1667
Residenza: Edolo, alta Valcamonica

Inviato: Gio 25 Apr 2024, 14:01   Oggetto:
Lucz Gio 25 Apr 2024, 14:01
Rispondi citando

Se sono ancora disponibili, ne prenderei sicuramente qualcuno

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 20198
Residenza: Reggio Emilia

Inviato: Gio 25 Apr 2024, 14:33   Oggetto:
Gianna Gio 25 Apr 2024, 14:33
Rispondi citando

Prendo nota Luca Intesa , e c'è pure la località Smile


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucz
Master
Master


Registrato: 16/08/20 14:32
Età: 20
Messaggi: 1667
Residenza: Edolo, alta Valcamonica

Inviato: Gio 25 Apr 2024, 15:44   Oggetto:
Lucz Gio 25 Apr 2024, 15:44
Rispondi citando

Eh se c'è pure la località allora è perfetto. Sto sviluppando una mania dei numeri di campo

Top
Profilo Invia messaggio privato
Rod
Prof
Prof


Registrato: 26/06/12 09:23
Età: 36
Messaggi: 4068
Residenza: Arco (TN)

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 8:12   Oggetto:
Rod Mer 08 Mag 2024, 8:12
Rispondi citando

Nel corso del weekend sono finalmente riuscito ad ammirare la sua fioritura.
Devo dire che i fiori sono davvero molto belli per il contrasto tra il colore dello stigma e quello dei petali

 
   
   


_________________
"Chi muore in una battaglia che non è la sua non sarebbe mai dovuto nascere"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucz
Master
Master


Registrato: 16/08/20 14:32
Età: 20
Messaggi: 1667
Residenza: Edolo, alta Valcamonica

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 8:30   Oggetto:
Lucz Mer 08 Mag 2024, 8:30
Rispondi citando

Bello Rod, è proprio un bel fiore. Quanti anni ha la pianta? E se posso chiedere, cosa sono quei numerini sui cartellini tipo 1375 per l'austrocactus o 1023 per l'asterias?

Top
Profilo Invia messaggio privato
Rod
Prof
Prof


Registrato: 26/06/12 09:23
Età: 36
Messaggi: 4068
Residenza: Arco (TN)

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 12:20   Oggetto:
Rod Mer 08 Mag 2024, 12:20
Rispondi citando

Ciao Luca Smile
È una semina (non mia) del 2015.
Quei numeri sono il sistema che uso per catalogare le piante.
Ad ogni vaso ho assegnato un numero progressivo che poi ho riportato in una tabella Excel dove sono indicate anche tutte le altre info della pianta.
Tendenzialmente dal numero si capisce se la pianta è entrata in collezione da tempo (i numeri più bassi) o recentemente (i numeri più alti), ma solo tendenzialmente perché riutilizzo tutti i numeri rimasti vacanti riferibili a piante morte o regalate Very Happy


_________________
"Chi muore in una battaglia che non è la sua non sarebbe mai dovuto nascere"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giancarlo
Prof
Prof


Registrato: 21/12/13 17:08
Età: 59
Messaggi: 4435
Residenza: Padova

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 12:59   Oggetto:
Giancarlo Mer 08 Mag 2024, 12:59
Rispondi citando

E il numero 1 chi ce l’ha ?


_________________
giancarlo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucz
Master
Master


Registrato: 16/08/20 14:32
Età: 20
Messaggi: 1667
Residenza: Edolo, alta Valcamonica

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 13:00   Oggetto:
Lucz Mer 08 Mag 2024, 13:00
Rispondi citando

Grazie mille della risposta, sto cercando anche io di utilizzare un certo tipo di classificazione delle piante perchè ad ora purtroppo con troppe piante ci si perde le informazioni

Top
Profilo Invia messaggio privato
Rod
Prof
Prof


Registrato: 26/06/12 09:23
Età: 36
Messaggi: 4068
Residenza: Arco (TN)

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 14:37   Oggetto:
Rod Mer 08 Mag 2024, 14:37
Rispondi citando

Una pianta che ho ottenuto nel 2022, quindi numero riutilizzato Very Happy
Quello che non faccio, però, è tenere uno storico di quali piante hanno avuto quel determinato numero in passato


_________________
"Chi muore in una battaglia che non è la sua non sarebbe mai dovuto nascere"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andreroe
Prof
Prof


Registrato: 22/06/18 15:41
Età: 45
Messaggi: 2171
Residenza: Berlin

Inviato: Mer 08 Mag 2024, 14:52   Oggetto:
Andreroe Mer 08 Mag 2024, 14:52
Rispondi citando

Che Bella fioritura, Rod. Complimenti.
Io sto monitorando giorno dopo giorno i boccioli. L’anno scorso molti sono abortiti. Quest’anno la situazione sembra proseguire in maniera migliore. Probabilmente a fine mese avrò anch’io qualcosa da mostrarvi! Sorriso


_________________
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andreroe
Prof
Prof


Registrato: 22/06/18 15:41
Età: 45
Messaggi: 2171
Residenza: Berlin

Inviato: Lun 10 Giu 2024, 8:53   Oggetto:
Andreroe Lun 10 Giu 2024, 8:53
Rispondi citando

Proprio come previsto i miei Austrocactus hanno deciso di fiorire a fine maggio. Questo mi mette sempre un po' d'ansia, perché è um periodo dell'anno in cui, vuoi per lavoro o per piacere, sono sempre in viaggio.
Per mia fortuna quest'anno nella mezza giornata a casa tra il ritorno da Maiorca e la partenza per la Danimarca, sono riuscito a trovare qualche fiore aperto!

Il primo che vi voglio mostrare è un Austrocactus bertinii.

Come faceva notare Rod il contrasto tra colore di petali e pistillo è particolarmente elegante.

La descrizione del fiore tradotta dal libro Sarnes, E. e N., Austrocactus, 2015 recita più o meno cosi:
"da rosa pallido a color carne con gola bianca o giallastra, talvolta con una striscia centrale brunastra all'esterno.
Petali appuntiti, spesso leggermente sfrangiati.
Stami su 2 file.
Pistillo sempre viola scuro con 12-14 lobi."


  Austrocactus bertinii SAR 481
Gaiman 2, Chubut, Argentina
Austrocactus bertinii SAR 481   Austrocactus bertinii SAR 481
Gaiman 2, Chubut, Argentina
Austrocactus bertinii SAR 481


_________________
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andreroe
Prof
Prof


Registrato: 22/06/18 15:41
Età: 45
Messaggi: 2171
Residenza: Berlin

Inviato: Lun 10 Giu 2024, 9:19   Oggetto:
Andreroe Lun 10 Giu 2024, 9:19
Rispondi citando

E poi ci sono gli immancabili Austrocactus praecox!
Come dice appunto il nome, fioriscono già dopo pochi anni dalla semina. Inoltre sono autofertili, quindi ti ritrovi a fine estate frutti maturi senza aver fatto nulla!
Ho sentito dire che alcune nipotine delle mie piante sono fiorite anche in Svizzera... Applauso

La descrizione del fiore tradotta dal libro Sarnes, E. e N., Austrocactus, 2015 recita più o meno cosi:
A forma di imbuto, lungo 3,5-4 cm, ø 4 cm.
Pericarpello verde, con scaglie e peli bianchi e poche setole marroni sul bordo.
Foglie del perianto a forma di freccia con punta scura, colore pastello dal giallo pallido al rosa pallido con fascia centrale brunastra.
Stami bianchi.
Il pistillo è più lungo degli stami, dal rosa al viola, con 11-13 lobi, rosso cremisi


  Austrocactus praecox SAR 11513
Payunia, Mendoza, Argentina
Questa è una mia semina del dicembre 2020
Austrocactus praecox SAR 11513   Austrocactus praecox SAR 13083
Payunia, Mendoza, Argentina
Queste sono semine del dicembre 2021 ancora nel vasetto da semina ...la pigrizia...
Austrocactus praecox SAR 13083   Austrocactus praecox SAR 13083
Payunia, Mendoza, Argentina
Sempre loro...
Austrocactus praecox SAR 13083   Austrocactus praecox
Payunia, Mendoza, Argentina
Foto di gruppo. Si nota la leggera differenza nel colore dei petali, ma le caratteristiche generali sono le stesse, comprese le piccole dimensioni delle piante.
Austrocactus praecox


_________________
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Altre cactacee Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it