La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


Piccola storia del cactus
Vai a 1, 2  Successivo
 
   Indice forum -> Cactus Café
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
mt89



Registrato: 01/09/16 17:54
Messaggi: 19
Residenza: provincia milano

Inviato: Mer 07 Set 2016, 19:57   Oggetto: Piccola storia del cactus
mt89 Mer 07 Set 2016, 19:57
Rispondi citando

C'era una volta un piccolo Ferocactus. Viveva tranquillamente sullo scaffale di un negozio. Un giorno il piccolo Ferocactus incontrò lo sguardo di un appassionato cactofilo in erba. Non si può negare che fu subito amore a prima vista. Tempo pochi minuti e il piccolo Ferocactus viaggiava verso la sua nuova casa.
Il cactofilo lo rinvasò subito, lo collocò in una bella posizione assolata, e il piccolo amico verde poté crescere spensierato per tutta l'estate, in compagnia di altri due o tre amici. In autunno arrivò il momento di essere spostati in una piccola serra nella quale trascorrere l'inverno.
I mesi invernali trascorrevano tranquilli, fuori il freddo e la pioggia imperversavano, ma il nostro amico e i suoi compagni sembravano non accorgersene. Poi, all'improvviso, il patatrack!
Forse l'inesperienza, la serra inadatta, un raggio di sole primaverile più caldo del solito, sta di fatto che, chi più chi meno, i piccoli compagni si scottarono per bene. Ad avere la peggio, un piccolo cactus colonnare, che si scottò tutto un lato, iniziò ad inclinarsi e nel giro di pochi mesi si seccò completamente, e il nostro amico Ferocactus. Circa un quarto della pianta iniziò a seccarsi, e l'amico verde si inclinò anche lui.
Trascorse l'estate. Il cactofilo tentò un primo rinvaso, continuando a monitorare il piccolo amico, sempre più raggrinzito e disidratato, sperando in una ripresa. Da più parti veniva esortato a porre fine alle sofferenze dell'amico spinoso, giudicato ormai irrecuperabile. Ma lui no, finchè non fosse stato completamente secco non si sarebbe arreso all'evidenza: preso da un delirio di onnipotenza, affermò che solo lui avrebbe potuto dire che il piccolo fero era arrivato alla fine dei suoi giorni! E la sua tenacia fu premiata!
Un altro inverno passò e appena arrivata la primavera il cactofilo decise di controllare la situazione sottoterra. In mezzo ad un groviglio di radici ormai secche, la vide! Una piccola radice, o meglio, la punta di una piccola radice, il segno di una nuova speranza! Rimosse subito tutto il vecchio apparato radicale e rinvasò il fero una seconda volta. Beh, la piccola radice crebbe, ancorò con forza il Ferocactus al nuovo substrato, e nuova linfa vitale iniziò a scorrere nel piccolo amico verde. La ripresa fu evidente.
Oggi il piccolo amico è in piena forma. Le tracce della scottatura sono ancora presenti, testimonianza silenziosa della forza che la piccola pianta ha avuto per superare il momento critico. Per l'amico cactofilo esse non fanno altro che aumentarne il fascino.
Ma si sa......l'amore è cieco....o forse no?

Tratto da una storia vera.

Cari amici spero di non avervi tediato troppo. Smile

Ovviamente si fa per sorridere. Ho voluto raccontare in un modo carino una mia esperienza di coltivazione. Ecco alcune foto.

  maggio 2013. L'acquisto
    maggio 2013. L'acquisto
    aprile 2014. La scottatura
    aprile 2014. La scottatura
    giugno 2015. La ripresa
    Oggi
    Oggi

Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 67
Messaggi: 8918
Residenza: Lucca

Inviato: Mer 07 Set 2016, 21:09   Oggetto:
pessimo Mer 07 Set 2016, 21:09
Rispondi citando

Bella storia ... a lieto fine Brindisi

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
cactus
Amministratore


Registrato: 23/12/05 08:53
Messaggi: 18187

Inviato: Mer 07 Set 2016, 22:59   Oggetto:
cactus Mer 07 Set 2016, 22:59
Rispondi citando

Una bella storia cactofila Very Happy

Hai fatto un piccolo miracolo, complimenti per la passione e la dedizione Salve

Top
Profilo Invia messaggio privato
Edus
Prof
Prof


Registrato: 07/04/10 11:16
Età: 57
Messaggi: 4641
Residenza: Potenza - 800 mslm

Inviato: Gio 08 Set 2016, 8:29   Oggetto:
Edus Gio 08 Set 2016, 8:29
Rispondi citando

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Quando ho iniziato a leggere questa storia, in un primo momento non avevo collegato che fossi lo stesso delle piante con il nome proprio, ma il tuo modo di scrivere mi ricordava qualcosa ..... Dubbioso poi ho visto Vercingetorige ..... Very Happy Very Happy Very Happy


_________________
Eduardo
“Se non conosci il nome, muore anche la conoscenza delle cose.” Carl Nilsson Linnaeus
Top
Profilo Invia messaggio privato
aloevera
Master
Master


Registrato: 08/02/15 12:53
Età: 71
Messaggi: 1998
Residenza: Pescara

Inviato: Gio 08 Set 2016, 20:59   Oggetto:
aloevera Gio 08 Set 2016, 20:59
Rispondi citando

Bravissimo Applauso Applauso un esempio di amore e dedizione con lieto fine Yuppi


_________________
Mariantonietta
Top
Profilo Invia messaggio privato
mt89



Registrato: 01/09/16 17:54
Messaggi: 19
Residenza: provincia milano

Inviato: Gio 08 Set 2016, 22:44   Oggetto:
mt89 Gio 08 Set 2016, 22:44
Rispondi citando

Grazie! Smile


Edus...mi hai beccato! Very Happy

Top
Profilo Invia messaggio privato
seven
Prof
Prof


Registrato: 08/09/10 18:53
Messaggi: 8307
Residenza: Marino Roma

Inviato: Ven 09 Set 2016, 19:55   Oggetto:
seven Ven 09 Set 2016, 19:55
Rispondi citando

Bellissimo ! Sorriso
Più bello di prima ! Smile


_________________
Serena.

" Il più grande nemico della conoscenza non è l'ignoranza, ma l'illusione della conoscenza." - Stephen Awking -
Top
Profilo Invia messaggio privato
giulia.b
Master
Master


Registrato: 04/06/10 21:23
Età: 77
Messaggi: 1630
Residenza: Trevignano Romano

Inviato: Mer 14 Set 2016, 21:03   Oggetto:
giulia.b Mer 14 Set 2016, 21:03
Rispondi citando

Il nome proprio alle piante mi mancava, bellissimo!
Spero che l'esperienza possa ripersi per il mio Stenocereus marginatus forma cristata.
Ho tagliato la piccola parte a sinistra che è integra e domani, ormai asciutto, lo poggio sulla pomice sperando bene.

  Stenocereus marginatus forma cristata era così nel 2010
    e ora è ridotto così


_________________
giulia.b

Amami quando lo merito di meno, perché è allora che ne ho bisogno
(proverbio cinese)
Top
Profilo Invia messaggio privato
mt89



Registrato: 01/09/16 17:54
Messaggi: 19
Residenza: provincia milano

Inviato: Ven 20 Lug 2018, 22:43   Oggetto:
mt89 Ven 20 Lug 2018, 22:43
Rispondi citando

Ciao a tutti! Dopo quasi due anni vi aggiorno!

L'estate scorsa Vercingetorige è cresciuto, ma le nuove areole erano con poche spine, di solito avvizzite, o addirittura senza! Poi da questa primavera è spuntata una nuova areola con spine che sembrano normali. La pianta però sta crescendo in modo "strano", forse dovuto a un danno all'apice di cui non mi son accorto?
Comunque....sempre più figo!!!!

Sorriso Sorriso

Ps: non so come si fa...sarebbe meglio spostare tutto su coltivazione?

 
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Andreroe
Master
Master


Registrato: 22/06/18 15:41
Età: 42
Messaggi: 1589
Residenza: Berlin

Inviato: Sab 21 Lug 2018, 8:29   Oggetto:
Andreroe Sab 21 Lug 2018, 8:29
Rispondi citando

Che bella storia. Mi sono immedesimato cosi tanto leggendo che ho quasi pianto! Confused
..qualunque cosa abbia avuto all'apice, sembra che non abbia perso l'abitudine di combattere!! Applauso


_________________
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 67
Messaggi: 8918
Residenza: Lucca

Inviato: Sab 21 Lug 2018, 9:07   Oggetto:
pessimo Sab 21 Lug 2018, 9:07
Rispondi citando

mt89 ha scritto:
... forse dovuto a un danno all'apice di cui non mi son accorto? ...

Sicuramente, un danno che potrebbe essere anche di origine parassitaria, molto frequente in coltivazione, curabile preferibilmente con trattamenti preventivi alla ripresa vegetativa.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mt89



Registrato: 01/09/16 17:54
Messaggi: 19
Residenza: provincia milano

Inviato: Gio 05 Ago 2021, 21:43   Oggetto:
mt89 Gio 05 Ago 2021, 21:43
Rispondi citando

Ciao! Dopo qualche anno un piccolo aggiornamento! Primo fiore!

 
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucz
Senior
Senior


Registrato: 16/08/20 14:32
Età: 17
Messaggi: 914
Residenza: Appennino piemontese

Inviato: Gio 05 Ago 2021, 23:15   Oggetto:
Lucz Gio 05 Ago 2021, 23:15
Rispondi citando

Ma, a parte gli scherzi, é uno dei Ferocactus più affascinanti che io abbia mai visto

Top
Profilo Invia messaggio privato
mt89



Registrato: 01/09/16 17:54
Messaggi: 19
Residenza: provincia milano

Inviato: Gio 05 Ago 2021, 23:31   Oggetto:
mt89 Gio 05 Ago 2021, 23:31
Rispondi citando

Qui ci sono altre foto Intesa

https://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=42184

PS: per avere un'idea della misura, vaso diametro 25cm

Top
Profilo Invia messaggio privato
chiara7
Partecipante
Partecipante


Registrato: 08/03/21 11:08
Messaggi: 493
Residenza: prov. Treviso

Inviato: Ven 06 Ago 2021, 12:26   Oggetto:
chiara7 Ven 06 Ago 2021, 12:26
Rispondi citando

Che bella storia!!! Sorriso Grazie per avercela riproposta e per gli aggiornamenti! Il pollone apicale sta diventando proprio un bel ragazzo spinosissimo! Esatto

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Cactus Café Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it