La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


Vaporizzare?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
   Indice forum -> Scuola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Giancarlo
Prof
Prof


Registrato: 21/12/13 17:08
Età: 56
Messaggi: 3564
Residenza: Padova

Inviato: Mar 31 Mag 2016, 10:06   Oggetto:
Giancarlo Mar 31 Mag 2016, 10:06
Rispondi citando

Mi ritrovo a pensare a tutti i nostri cactus che per vari motivi sopravvivono mesi (e a volte anni) senza apparato radicale.
Vero che solitamente si riducono progressivamente di dimensioni, ma secondo me beneficiano anche dell' umidità ambientale (e delle nostre nebulizzazioni Intesa )


_________________
giancarlo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lele57
Senior
Senior


Registrato: 26/02/16 17:56
Messaggi: 745
Residenza: Massa Carrara

Inviato: Mar 31 Mag 2016, 11:03   Oggetto:
Lele57 Mar 31 Mag 2016, 11:03
Rispondi citando

come si dice...ti quoto @Angelo. Anche perchè nei deserti specialmente quelli dell'Argentina e/o sud America in generale il mattino è nebbioso e i fusti si bagnano per bene. Un amico mise delle cactacee su un muretto prive di vaso e di composta per un paio d'anni se non ricordo male, le piante sopravvissero...ci sarà un perchè Intesa


_________________
Devo ancora incontrare un ignorante che non cerchi di insegnarmi qualcosa.
(Anonimo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
cmr
Master
Master


Registrato: 17/04/15 09:43
Messaggi: 1190
Residenza: Castelli Romani

Inviato: Gio 02 Giu 2016, 8:07   Oggetto:
cmr Gio 02 Giu 2016, 8:07
Rispondi citando

@Giancarlo - Lele57: grazie per i vostri contributi ma, come tutte le opinioni personali non supportate da nulla se non dalla propria opinione, restano rispettabili opinioni personali. Un po come accade nei circoli di pescatori dove il tizio che racconta di aver preso il pesce più grosso sfortunatamente quel giorno non aveva con se una fotocamera per immortalarlo, non c'era nelle vicinanze uno straccio di testimone, il cellulare era scarico e, probabilmente, non era nemmeno quella volta lì LOL


Citazione:
...L’apertura degli stomi è di primaria importanza per consentire gli scambi gassosi della pianta e, quindi, l’entrata dell’anidride carbonica necessaria per lo svolgimento della fotosintesi, il rilascio dell’ossigeno prodotto dalla fotosintesi stessa e il rilascio del vapore acqueo, necessario per richiamare acqua e nutrienti dal terreno...(di Amedeo Alpi attualmente professore ordinario di Fisiologia vegetale presso l'Università di Pisa )
Esatto


_________________
"Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele venire." A. M.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ingpizzari
Partecipante
Partecipante


Registrato: 27/12/14 12:43
Messaggi: 342
Residenza: Catanzaro

Inviato: Gio 02 Giu 2016, 9:43   Oggetto:
ingpizzari Gio 02 Giu 2016, 9:43
Rispondi citando

Segnalo questo studio
http://www.nature.com/ncomms/journal/v3/n12/full/ncomms2253.html


_________________
Antonio http://atuttospine.xoom.it www.facebook.com/atuttospine
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ingpizzari
Partecipante
Partecipante


Registrato: 27/12/14 12:43
Messaggi: 342
Residenza: Catanzaro

Inviato: Gio 02 Giu 2016, 9:47   Oggetto:
ingpizzari Gio 02 Giu 2016, 9:47
Rispondi citando

Ed anche questo

http://www.nature.com/articles/srep17757


_________________
Antonio http://atuttospine.xoom.it www.facebook.com/atuttospine
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Lele57
Senior
Senior


Registrato: 26/02/16 17:56
Messaggi: 745
Residenza: Massa Carrara

Inviato: Ven 03 Giu 2016, 14:02   Oggetto:
Lele57 Ven 03 Giu 2016, 14:02
Rispondi citando

cmr ha scritto:
@Giancarlo - Lele57: grazie per i vostri contributi ma, come tutte le opinioni personali non supportate da nulla se non dalla propria opinione, restano rispettabili opinioni personali. Un po come accade nei circoli di pescatori dove il tizio che racconta di aver preso il pesce più grosso sfortunatamente quel giorno non aveva con se una fotocamera per immortalarlo, non c'era nelle vicinanze uno straccio di testimone, il cellulare era scarico e, probabilmente, non era nemmeno quella volta lì LOL
Citazione:
Esatto

E' stata posta una domanda da @Giancarlo io non ho fatto altro che rispondere con un testo di una persona che ne sa molto più di me e di altri. Sorriso Come si dice: ambasciator non porta pene. E comunque sia condivido il pensiero di Giancarlo.


_________________
Devo ancora incontrare un ignorante che non cerchi di insegnarmi qualcosa.
(Anonimo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giancarlo
Prof
Prof


Registrato: 21/12/13 17:08
Età: 56
Messaggi: 3564
Residenza: Padova

Inviato: Ven 03 Giu 2016, 15:45   Oggetto:
Giancarlo Ven 03 Giu 2016, 15:45
Rispondi citando

Mi sono dato una letta superficiale ai due interessanti articoli linkati da ingpizzarri.
Sembrerebbe che almeno nei tricomi dell'opuntia vi sia un rapido assorbimento dell'acqua veicolata dalle spine.
Nel caso del gimnocalycium questa cosa non è ben evidenziata... Così mi pare di aver capito almeno.


_________________
giancarlo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lele57
Senior
Senior


Registrato: 26/02/16 17:56
Messaggi: 745
Residenza: Massa Carrara

Inviato: Ven 03 Giu 2016, 16:17   Oggetto:
Lele57 Ven 03 Giu 2016, 16:17
Rispondi citando

Ho capito anch'io così.


_________________
Devo ancora incontrare un ignorante che non cerchi di insegnarmi qualcosa.
(Anonimo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
cmr
Master
Master


Registrato: 17/04/15 09:43
Messaggi: 1190
Residenza: Castelli Romani

Inviato: Ven 08 Lug 2016, 22:37   Oggetto:
cmr Ven 08 Lug 2016, 22:37
Rispondi citando

Torno sull'argomento, giusto il tempo di girarvi la mail che mi è arrivata da un responsabile della Bayer Crop Science (ometto volontariamente il suo nome in quanto non lo avevo avvisato di questa diffusione). La voce di chi lavora da anni per il benessere delle piante (e, indirettamente, al nostro) potrà aiutarci a derimere gli ultimi dubbi.

"Egregio cliente,

generalmente un principio attivo sistemico non risulta solubile in acqua poiché deve essere affine alle cere e alla cuticola presenti sulle foglie per poter penetrare all’interno dei tessuti ed essere traslocato. Il principio attivo viene formulato e miscelato con dei coformulanti che consentono di diluirlo e di tenerlo disperso. Pertanto l’acqua non ha alcun ruolo nel veicolare all’interno dei tessuti il principio attivo, serve solo come veicolante per distribuire in maniera uniforme ed efficace il prodotto.

Cordiali Saluti .........."


_________________
"Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele venire." A. M.
Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 66
Messaggi: 8806
Residenza: Lucca

Inviato: Sab 09 Lug 2016, 11:08   Oggetto:
pessimo Sab 09 Lug 2016, 11:08
Rispondi citando

Grazie Carlo, il concetto è chiaro Sorriso


_________________
La musica è per l'anima quello che la ginnastica è per il corpo (Platone)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
angelo
Prof
Prof


Registrato: 04/07/07 15:35
Messaggi: 3302

Inviato: Ven 15 Lug 2016, 6:50   Oggetto:
angelo Ven 15 Lug 2016, 6:50
Rispondi citando

ho letto velocemente l'articolo in questione ma non ho compreso bene questo meccanismo delle piante :

Abbiamo accennato agli stomi. Come saprete, sono le “finestre” che mettono in comunicazione l’interno della pianta con il mondo esterno. Per mezzo di essi, la pianta respira e con la respirazione assorbe il carburante necessario alla fotosintesi e emette verso l’esterno le sostanze di rifiuto e quelle in eccesso.

Top
Profilo Invia messaggio privato
cmr
Master
Master


Registrato: 17/04/15 09:43
Messaggi: 1190
Residenza: Castelli Romani

Inviato: Ven 15 Lug 2016, 9:23   Oggetto:
cmr Ven 15 Lug 2016, 9:23
Rispondi citando

Buongiorno Angelo. Nella immagine/schema che segue quella affermazione, inserita nell'articolo, si vede l'ingresso della CO2 necessaria a innescare una serie di complicate reazioni chimiche e l'espulsione del vapore d'acqua in eccesso (H2O). Puoi trovare questo meccanismo spiegato in maniera più chiara e/o più approfondita cercando in rete. Esatto
Carlo.


_________________
"Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele venire." A. M.
Top
Profilo Invia messaggio privato
D i e g o
Partecipante
Partecipante


Registrato: 20/05/10 17:46
Messaggi: 249
Residenza: Realmonte

Inviato: Sab 16 Lug 2016, 14:27   Oggetto:
D i e g o Sab 16 Lug 2016, 14:27
Rispondi citando

Nell'articolo citato ad inizio topic tra la fine della prima pagina e l'inizio della seconda c'è questa affermazione:
" Nelle piante succulente gli stomi sono chiusi di giorno e sono aperti di notte: perché? Beh!, lo sapete tutti che le succulente hanno sviluppato un sistema di traspirazione chiamato CAM su cui non mi dilungherò."
Se non sbaglio il meccanismo CAM è la fotosintesi che cactacee, crassulacee ecc. effettuano in condizione di carenza idrica, ma è un ciclo accessorio del normale C3, infatti in condizioni ambientali in cui c'è una buona disponibilità idrica (pioggia, irrigazione, ecc.) tali piante riprendono normalmente il ciclo C3. Ma nell'uno e nell'altro caso penso si tratti di fotosintesi e non di traspirazione. Il meccanismo CAM permette alle piante che lo utilizzano di fotosintetizzare a stomi chiusi, risparmiando l'acqua che altrimenti verrebbe persa per traspirazione nei periodi siccitosi.



L'ultima modifica di D i e g o il Sab 16 Lug 2016, 15:00, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giancarlo
Prof
Prof


Registrato: 21/12/13 17:08
Età: 56
Messaggi: 3564
Residenza: Padova

Inviato: Sab 16 Lug 2016, 14:34   Oggetto:
Giancarlo Sab 16 Lug 2016, 14:34
Rispondi citando

Interessante anche il tuo contributo, anche questa cosa non la sapevo.


_________________
giancarlo
Top
Profilo Invia messaggio privato
cmr
Master
Master


Registrato: 17/04/15 09:43
Messaggi: 1190
Residenza: Castelli Romani

Inviato: Sab 16 Lug 2016, 22:43   Oggetto:
cmr Sab 16 Lug 2016, 22:43
Rispondi citando

La fotosintesi CAM è una delle molte evoluzioni/adattamenti messa in atto da alcune piante per rispondere a certi stimoli ambientali. Non è escluso che le stesse piante poste in condizioni ambientali diverse possano reagire nel tempo, piu o meno lungo, in maniera differente. Anche se studi in questa direzione, applicata alle succulente, non ne conosco.
E, comunque sia, l’acqua vaporizzata continuerebbe a non entrare….


_________________
"Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele venire." A. M.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Scuola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it