La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente

fb
Seguici anche su
Facebook

Guida al rinvaso
Vai a 1, 2, 3 ... 24, 25, 26  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice forum -> Coltivazione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
-marco-
Prof
Prof


Registrato: 06/07/07 09:36
Messaggi: 4971
Residenza: Napoli

Messaggio Inviato: Dom 01 Giu 2008, 13:22   Oggetto: Guida al rinvaso
-marco- Dom 01 Giu 2008, 13:22
Rispondi citando

Guida al rinvaso…

A grande richiesta di alcuni (e non voglio fare nomi Very HappyVery Happy ), faccio anche questa “guida” per i rinvasi..
Come sempre non è una giuda, ma consigli utili per rinvasare le nostre piantine..

Perché rinvasare

Si rinvasa per vari motivi.

Uno tra tutti è perché abbiamo appena acquistato una pianta non in un vivaio specializzato e quindi ha un terreno non adatto.

Oppure rinvasiamo perché il vaso è troppo piccolo e la pianta necessita di un vaso più grande

Come procedere

Prendiamo la nostra pianta che in gran parte dei casi è ricoperta di spine e ci darà filo da torcere..
Per non ridurre le nostre mani a colabrodo e non rompere le spine delle nostre piante possiamo avvolgerle in un foglio di giornale oppure usare dei fogli di polistirolo nelle quali le spine si conficcheranno e le nostre mani saranno salve Very Happy

Togliamola dal vaso con delicatezza, e qui avremo la prima brutta sorpresa, la pianta tolta dal vaso ha un vaso di terra duro e compatto...questo vuol dire che la pianta è in torba. dobbiamo eliminare la torba poiché dannosa alle nostre piante e alle radici. Non fa arrivare acqua alle radici poiché è difficile bagnarla. Ma una volta inzuppata impiega troppo ad asciugare.

Lavaggio e asciugatura

Armiamoci di tanta pazienza e delicatezza…cominciamo a togliere la torba con le mani, il grosso verrà via…facendo sempre attenzione a non strapazzare troppo le radici. è normale che alcune radichette si romperanno…

Se la torba ancora non viene via allora possiamo lasciarla a bagno per un oretta e vedere se si è ammorbidita, oppure toglierla direttamente sotto acqua corrente, mi raccomando un piccolo getto d’acqua non andate a lavare le radici sotto le cascate del Niagara Very Happy

Una volta che avrete tolto TUTTA la torba soprattutto vicino il colletto radicale, che sarà il punto più difficile, dovrete lasciar asciugare la pianta a radici nude in un luogo luminoso, ventilato, ma non al sole diretto.

Le radici vanno lasciate asciugare poiché hanno subito traumi e microtraumi e quindi devono avere il tempo di rimarginarsi prima di essere interrate altrimenti rischiamo marciumi e la morte della pianta.

Una volta passata la settimanella di asciugatura possiamo finalmente rinvasare.

Scelta del vaso

La scelta del vaso è importante, dobbiamo scegliere un vaso che non sia piccolo ma nemmeno gigante, diciamo che un vaso che contenga la pianta e tutte le spine va bene, per le piante che non hanno le spine una distanza di qualche centimetro dal bordo va bene.

La scelta è sempre una scelta discussa, c’è chi preferisce vasi piccoli poiché la pianta non deve spendere molte energie per far colonizzare dalle radici il vaso e quindi dedicarsi alla crescita, e chi un vaso più grande poiché avendo più spazio ha più terra e quindi più nutrienti.

Altro dilemma tondo?quadrato?di plastica?di terracotta?

Insomma c’è da perdere la testa…

Tondo di plastica è il più comune, ma quello quadrato ci da a parità di dimensioni più terra e occupa meno spazio dato che più vasi vanno ad incastro.

Quelli di terracotta hanno il vantaggio che fanno respirare di più le radici.

n.d.r. con i vasi di terracotta mi sono trovato malissimo e sono passato alla plastica quadrata.

Substrato

La vera nota dolente per i neofiti…

Le piante grasse hanno bisogno di un terreno drenante…è fondamentale un buon substrato. Non illudiamoci, sono piante forti che ci perdonano tanti errori, ma piante in un substrato non idoneo sopravvivono non vivono…il che è diverso.

Come deve essere un substrato idoneo?

Un ottimo substrato sarebbe 1/3 di terriccio universale possibilmente non torboso (anche se il terreno ha il 60% di torba nella composta finale ne avremo solo il 20%), 1/3 di sabbia di fiume grossolana (fondamentale che sia di fiume perché il sale ucciderebbe le piante) 1/3 di inerti (pomice e lapillo, granulometria 3-5 mm è la più usata)

Ovviamente poi ci sono piante che vogliono terreni più drenati e altri meno.

Una volta ottenuti tutti gli ingredienti passiamo al rinvaso

Rinvaso

Prendiamo il vaso da noi desiderato, copriamo, non tappiamo, i buchi di drenaggio in modo che non cada la nostra composta, ma l’acqua dreni lo stesso.
Possiamo usare una zanzariera, lapillo grossolano, argilla espansa. Io uso del tulle finissimo.

Poi facciamo uno strato di solo lapillo drenante sul fondo.

Poi la nostra composta 1/1/1, adagiamo la pianta facendo attenzione a non rompere le radici e poi un ultimo strato di lapillo drenante vicino il colletto della pianta in modo che non viene a contatto con la terra che umida potrebbe causare marciumi.

Post rinvaso

Dopo il rinvaso le nostre piante possono essere posizionate fuori finalmente. Ovviamente vanno acclimatate o riacclimatate, quindi dobbiamo proteggerle dal sole per 7-10 giorni per evitare scottature.

Non va data acqua per altri 7 giorni circa poiché anche durante il rinvaso le radici possono avere microtraumi e dobbiamo dar loro tempo di rimarginarsi per benino Very Happy

Dopo circa 7 giorni possiamo dare acqua, ma non ne daremo una cisterna, ma solo un assaggio in modo da bagnare appena il terreno e stimolare i peletti radicali.

Una volta asciutto e passato qualche giorno annaffieremo come va annaffiato, non facciamo i tirchi di acqua, se la composta è drenante e abbiamo fatto tutto bene non dobbiamo temere nulla, annaffiamo fino a quando non colerà acqua dai buchi di drenaggio.
Molti passano acqua due volte a distanza di una 10 di minuti così da bagnare per bene il panetto radicale.

Concimazione

Il concime ideale è 3-6-12 (3% azoto, 6 % fosforo e 12% potassio)

Mentre da un lato è vero che essendo terreno nuovo ha tutti i nutrienti dall’altro dobbiamo pensare che non ha tutti i nutrienti che ha un concime, e che 2/3 della composta sono materiali inerti, quindi non hanno chissà quale apporto al terreno e quindi alla pianta.
Calcoliamo poi che con le annaffiature copiose e frequenti durante il periodo estivo i nutrienti vanno persi facilmente, quindi è cosa buona è giusta concimare la pianta, anche da subito se si vuole, altrimenti si aspetta la prossima primavera.

Concludo con il dire che il rinvaso è un operazione che va fatta ogni 3 anni circa…

Spero di non essere stato troppo prolisso e non aver annoiato nessuno Very Happy

come richesto posto anche delle foto.

  gymno appena preso, in un vaso mignon
    gymno senza vaso ma con un vaso di torba e terra compatta che strangola le radici
    gymno con le radici lavate e libere dalla terra
    gymno in un vaso adatto alle sue radici e un terreno adeguato



L'ultima modifica di -marco- il Gio 26 Giu 2008, 13:21, modificato 4 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
cactus
Amministratore


Registrato: 23/12/05 08:53
Messaggi: 14740

Messaggio Inviato: Dom 01 Giu 2008, 13:28   Oggetto:
cactus Dom 01 Giu 2008, 13:28
Rispondi citando

Tutto perfetto Marco Applauso

Certo ci potevi far vedere anche un pò di foto guida ... visti i tuoi rinvasi... Fiuuu

Top
Profilo Invia messaggio privato
Antonietta
Amministratore


Registrato: 10/06/06 23:28
Età: 65
Messaggi: 8745
Residenza: Tolentino (MC)

Messaggio Inviato: Dom 01 Giu 2008, 14:23   Oggetto:
Antonietta Dom 01 Giu 2008, 14:23
Rispondi citando

Bravissimo, Marco! Complimenti! Ottima guida! Applauso Applauso Applauso


_________________
Antonietta
Top
Profilo Invia messaggio privato
angelo
Prof
Prof


Registrato: 04/07/07 15:35
Messaggi: 3303

Messaggio Inviato: Dom 01 Giu 2008, 16:08   Oggetto:
angelo Dom 01 Giu 2008, 16:08
Rispondi citando

ottimo vademecum,bravo! Sorriso


_________________
angelo
Top
Profilo Invia messaggio privato
fegele
Prof
Prof


Registrato: 01/10/07 14:00
Messaggi: 3259
Residenza: Milano

Messaggio Inviato: Mar 03 Giu 2008, 10:54   Oggetto:
fegele Mar 03 Giu 2008, 10:54
Rispondi citando

ottima guida, marco, complimenti Applauso

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
rino55
Partecipante
Partecipante


Registrato: 07/04/08 21:29
Messaggi: 60
Residenza: Roma

Messaggio Inviato: Mar 10 Giu 2008, 22:01   Oggetto:
rino55 Mar 10 Giu 2008, 22:01
Rispondi citando

uhmm bravo Marco bella guida sintetica essenziale e utilissima..

però mi sono sempre posto la domanda .. ... Dubbioso
ma in genere si vedono e si comprano piantine che per lo più stanno in ottima forma, spesso fiorite, floride con spine e accessori vivide, e colorate ecc ecc
..insomma da sballo... ..
ma se il terriccio in cui sono cresciute/vendute (e che spesso è fitto fitto di radici) è quello a base di torba tanto pericolosa... no solo e che mi pare non abbia neanche (in genere) le caratteristiche di porosità e drenaggio che noi cerchiamo di riprodurre.
.. Dubbioso ...come è possibile Dubbioso

I vivaisti usano intrugli sconosciuti ??? grazie ai quali le piante crescono pure se immerse nella torba ... e nel ristagno di acqua . ..(può essere !!)
oppure riempiono di ormoni le piante ??? (sicuro ..)
oppure hanno condizioni di coltivazione a noi del tutto ignote ???
in genere nei vivai o nelle serre commerciali che ho visitato ... ho visto piante che stanno alla grande... anche se immerse nel terriccio in torba ...
bho ?? Dubbioso Dubbioso Dubbioso
come fanno i vivaisti ?? riti magici ??? alchimie esoteriche ??? antichi segreti tramandati da padre in figlio ??? piantano ed innaffiano solo con il plelilunio ?? o nei solstizi dello yang ??????
Dubbioso Dubbioso Dubbioso Dubbioso Dubbioso Dubbioso

Top
Profilo Invia messaggio privato
Momy
Amministratore


Registrato: 02/01/07 02:33
Età: 44
Messaggi: 2827
Residenza: Trevi

Messaggio Inviato: Mar 10 Giu 2008, 22:36   Oggetto:
Momy Mar 10 Giu 2008, 22:36
Rispondi citando

Logicamente la torba serve ai grandi rivenditori per ottenere piante "vendibili" ed "apparentemente" in forma il prima possibile!!!

Aggiungi trattamenti chimici contro funghi e parassiti uniti a tanto concime.... ed ecco risolto l'arcano!!!

Quelle però arrivano a casa e se non le abitui piano piano ad un ritmo di vita differente e decisamente più "natur", c'è la buona probabilità che non ti durino neanche un mese!!!


_________________
A Presto
Top
Profilo Invia messaggio privato
-marco-
Prof
Prof


Registrato: 06/07/07 09:36
Messaggi: 4971
Residenza: Napoli

Messaggio Inviato: Mer 11 Giu 2008, 8:40   Oggetto:
-marco- Mer 11 Giu 2008, 8:40
Rispondi citando

piante grasse in torba non stanno mai bene. fioriscono perchè concimate fino a scoppiare, vedi piante gonfie a più non posso che a momenti esplodono, poi le porti a casa e finalmente la pianta riprende il suo tenore di vita normale come dice momy "natur"

la torba costringe la pianta a sviluppare il suo apparato radicale e non la crescita della pianta che viene bloccata, prova a prendere una pianta che ha dei boccioli, ti fioriranno, ma l'anno dopo con ottime probabilità non fiorirà, oppure non farà la stessa fioritura che ha fatto sotto sforzo.

ti posto un esempio lampante di ciò che dico.

  qui pianta in torba che se ne cadeva dalla quantità di fiori e boccioli. sembra perfetta e in ottima salute vero?
non lo è.
    ecco qui la pianta dopo 2 mesi, puoi vedere la sua crescita basandoti su dove solo i fiori ormai appassiti.sono almeno due dita. la pianta ha subito un danno irreparabile, all'apice è strozzata e quella strozzatura resterà segno di una grande sofferenza e poi ripresa da parte della pianta.

Top
Profilo Invia messaggio privato
rino55
Partecipante
Partecipante


Registrato: 07/04/08 21:29
Messaggi: 60
Residenza: Roma

Messaggio Inviato: Gio 12 Giu 2008, 22:09   Oggetto:
rino55 Gio 12 Giu 2008, 22:09
Rispondi citando

WOW LOL WOW
ragazzi siete MITICIIIIIIIIIII !
grazie dei chiarimenti ......

che sito carino pieno di gente Brindisi carinaaa Brindisi e competenteeee...

a proposito l'ultima domanda (si fa per dire ...ne avrei altre 12.459.. da fare...ehmmm .. emi sa che le farò... )

ma e dico ma se qualcuno Fiuuu (ovviamente è solo un caso teorico ... del tutto teorico... dico qualcuno Fiuuu per pigrizia, magari in altre faccende affaccendato, per insipienza (bel termine ..vero?) non avesse travasato qualche piantina comprata in giro ... ehmmm solo qualcuna ...ovvio ... MICA lo può fare adesso a primavera (?) inoltrata con piantine che hannO già fiorito, stanno fiorendo o sono in fiore, insomma che ormai stanno in pieno regime vegetativo...
lo sciagurato Preoccupato ! dovrà necessariamente aspettare l'autunno ...
o no ?

Top
Profilo Invia messaggio privato
-marco-
Prof
Prof


Registrato: 06/07/07 09:36
Messaggi: 4971
Residenza: Napoli

Messaggio Inviato: Gio 12 Giu 2008, 23:20   Oggetto:
-marco- Gio 12 Giu 2008, 23:20
Rispondi citando

rino per i rinvasi d'urgenza non c'è ragione,stagione,fiore,bocciolo o chicchessia che tenga. personalmente non lascerei mai e poi mai una pianta per mesi in torba non saprei neanche come gestirla. però sicaramente c'è gente che lo fa...è una tua scelta Intesa

Top
Profilo Invia messaggio privato
odino_84
Master
Master


Registrato: 19/02/07 09:45
Messaggi: 1646
Residenza: Provincia di Roma

Messaggio Inviato: Ven 13 Giu 2008, 1:29   Oggetto:
odino_84 Ven 13 Giu 2008, 1:29
Rispondi citando

io i rinvasi li faccio durante tutto l'anno (escluso l'inverno quindi faccio uno stop da nov a mar)....per il resto fiori o non fiori, alcune fioriscono anche senza terra, altre perderanno i boccioli, ma in fondo "chissene" li rifarà! Very Happy


_________________
Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fegele
Prof
Prof


Registrato: 01/10/07 14:00
Messaggi: 3259
Residenza: Milano

Messaggio Inviato: Ven 13 Giu 2008, 8:43   Oggetto:
fegele Ven 13 Giu 2008, 8:43
Rispondi citando

Io invece i rinvasi li faccio proprio da novembre a marzo, quando le piante sono a riposo.
Com'è vario il mondo Very Happy
Però, se necessario, agisco in qualunque stagione Sorriso

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
odino_84
Master
Master


Registrato: 19/02/07 09:45
Messaggi: 1646
Residenza: Provincia di Roma

Messaggio Inviato: Ven 13 Giu 2008, 12:01   Oggetto:
odino_84 Ven 13 Giu 2008, 12:01
Rispondi citando

io non li faccio per il semplice motivo che fa freddo!!! Very Happy

non è un motivo legato alle piante! Sorriso

1) non mi va di farli dentro casa e fuori fa freddo
2) se piove non si possono fare
3) d'inverno chiudo le mie piante col tnt e le riapro a marzo, per cui non mi metto a "smucinare" troppo! Sorriso
4) ho da fare col germinatoio! Razz
5) difficilmente compro le piante in inverno...da nov a mar, anche se qualche volta qualche acquisto ci scappa! Razz la maggior parte le compro in primavera ed estate!
Very HappyVery Happy

però diciamo che io in teoria li farei in ogni momento dell'anno quando ho tempo...e dato che ne ho poco, quando posso li faccio, e devo dire che fino ad oggi non ho mai perduto una pianta causa rinvaso fatto male o in una stagione dell'anno non "consona"! Sorriso

Ciao


_________________
Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
simone 84
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 12/06/08 10:06
Età: 34
Messaggi: 108
Residenza: Lecce

Messaggio Inviato: Lun 30 Giu 2008, 11:55   Oggetto:
simone 84 Lun 30 Giu 2008, 11:55
Rispondi citando

auaccia azzacanè

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Groucho
Amministratore


Registrato: 09/09/07 22:46
Età: 47
Messaggi: 5923
Residenza: Castelfiorentino

Messaggio Inviato: Lun 30 Giu 2008, 16:12   Oggetto:
Groucho Lun 30 Giu 2008, 16:12
Rispondi citando

Anch'io i rinvasi li faccio in inverno. Quando le piante sono ferme.

Anche gli acquisti di nuove piante preferisco farli in quel periodo. Anche se da un pò mi sono promesso di coltivare solo da seme.....promesse di Pinocchio!!!

Secondo me il periodo da evitare per i rinvasi va da Agosto a Novembre. Le piante in quel periodo fanno una piccola ripresa vegetativa, preparandosi al riposo invernale, e secondo me è meglio non disturbare.
Certo, poi a primavera riparte, ma in inverno resta più vulnerabile.

Idea strettamente personale.


_________________
"Molti fiori sono nati per fiorire non visti,
e sperdere la loro dolcezza nell'aria deserta"

Thomas Gray
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Coltivazione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3 ... 24, 25, 26  Successivo
Pagina 1 di 26

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it