La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente


Coltivazione all'aperto ai piedi delle alpi
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 25, 26, 27
 
   Indice forum -> Coltivazione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Ven 15 Lug 2022, 13:05   Oggetto:
RobertoBr Ven 15 Lug 2022, 13:05
Rispondi citando

Temperature apparentemente alte, ma molto frequenti in ambienti desertici di bassa latitudine e terreno "scoperto". Su uno studio avevo letto di temperature del terreno frequentemente oltre i 70 con record di 80 in zone del deserto di sonora in cui vivono alcune cactaceae. Ovviamente non sono temperature sopportabili da ogni specie e altrettanto ovviamente spero di non arrivarci perché in tal caso sono sicuro che dovrei dire addio a qualche pianta.

Per quanto riguarda la siccità.... In tempi non sospetti avevo aperto la discussione " il cambiamento del nostro clima" terminata l'ondata di caldo ci sarà sicuramente da aggiungere qualche dato.....

Top
Profilo Invia messaggio privato
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Ven 12 Ago 2022, 14:17   Oggetto:
RobertoBr Ven 12 Ago 2022, 14:17
Rispondi citando

dopo più di due mesi senza piogge serie finalmente una settimana fa abbiamo cumulato circa 30 mm di pioggia. L'aiuola ha avuto un vero e proprio risveglio, anche gli scorsi anni si era visto qualcosa di simile, ma mai con questa intensità.

Il brusco cambio di umidità ha fatto anche qualche piccolo danno, qualche fessurazione su un paio di piante che avevano continuato a crescere al caldo e al secco. Basterebbe essere un po' più generosi con le annaffiature per mantenere più costante la disponibilità d'acqua ed evitare il problema... Da tenere a mente per le prossime occasioni.

 

Top
Profilo Invia messaggio privato
BobSisca
Prof
Prof


Registrato: 04/03/20 10:07
Messaggi: 2767
Residenza: Bressanone BZ

Inviato: Lun 15 Ago 2022, 5:25   Oggetto:
BobSisca Lun 15 Ago 2022, 5:25
Rispondi citando

Le fissurazioni, compaiono talvolta anche dopo una concimazione mal dosata o troppo generosa, ma quasi sempre dopo un po' di tempo si rimarginano. Mentre mi devi svelare un segreto, hai scritto che qualora le temperature dovessero raggiungere i 70° - 80° perderesti qualche pianta, ti credo ma tu come faresti a sopravvivere ? Very Happy Very Happy


_________________
Ci sono cose piú importanti nella vita che aumentarne continuamente il ritmo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Lun 15 Ago 2022, 15:29   Oggetto:
RobertoBr Lun 15 Ago 2022, 15:29
Rispondi citando

Citazione:
Le fissurazioni, compaiono talvolta anche dopo una concimazione mal dosata o troppo generosa


Si è vero, a volte può capitare che un accumulo di nutrienti faccia poi scoppiare le piante per richiamo osmotico d'acqua quando questa si fa più abbondante. Però non credo sia questo il caso, si tratta di due piante abbastanza voraci (Soherensia e un Trichocereus) quindi se fosse stato un problema di eccesso o sbilanciamento di concimazione sarebbero probabilmente quelle che ne risentirebbero di meno. Invece guarda caso sono quelle che non sono andate in stasi estiva e hanno messo su un bel po' di crescita proprio nel periodo di secca e caldo. Semplicemente i nuovi tessuti non avevano mai sperimentato l'abbondanza di acqua e la pressione osmotica non è stata più bilanciata.
Che a questo si aggiunga il discorso concimazione può anche essere, ma non credo sia la causa scatenante.

Quanto invece alle temperature, stiamo parlando di temperature superficiali del terreno e alla fine non ne avevo più parlato ma il mio "record" e stato di 64 gradi. Per altro non registrati neanche in concomitanza con il giorno di picco della temperatura misurata ufficialmente, ( probabilmente sulla temperatura al suolo influisce in buona misura la radiazione solare incidente in quel preciso momento).
Le temperature "reali" cioè quelle misurate in stazioni di rilevamento a norma ( schermate a 2 m ecc... ecc...) È stata al massimo di 36 gradi, che per le mie zone è comunque molto vicino ai record storici.
A fianco di queste temperature che vengono appunto misurate in modo standardizzato per poter essere controllate e confrontate, ci son temperature puntuali che invece possono fluttuare di molto in base ai fattori più svariati. Come quando il termometro delle farmacie posto rigorosamente al sole Very Happy spara costantemente valori oltre i 40 gradi, o quando il termometro dell'auto ferma sotto il sole segna diversi gradi in più.... non sono temperature "sbagliate" sono semplicemente le temperature corrette di quel particolare punto che non corrisponde però ai criteri standard di misurazione.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo98
Partecipante
Partecipante


Registrato: 23/05/21 08:31
Messaggi: 355
Residenza: Novara

Inviato: Mar 16 Ago 2022, 7:57   Oggetto:
Simo98 Mar 16 Ago 2022, 7:57
Rispondi citando

Il T.pasacana che possiedo ogni anno tranne l'ultimo ha sempre sviluppato delle spaccature in seguito al periodo di irrigazione primaverile post siccità invernale
Ho risolto dando acqua anche d'inverno, rispetto ad altri colonnari tendeva a disidratarsi moltissimo e dunque rompersi quando si reidratava
Forse sbagliavo a metterlo in pieno sole da piccolo o è proprio una sua caratteristica
PS: nonostante lo abbia da tre anni è cresciuto ai ritmi del famoso Saguaro, mamma che lento che è! Dovrei provare a metterlo in piena terra in Sicilia o anche qui in Piemonte, ma comunque la crescita relativamente lenta dovrebbe restare

Top
Profilo Invia messaggio privato
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Mar 16 Ago 2022, 9:51   Oggetto:
RobertoBr Mar 16 Ago 2022, 9:51
Rispondi citando

Si esatto può capitare anche dopo la siccità artificiale invernale ma chissà perché a me non è mai successo Very Happy Very Happy Very Happy.

Comunque la lentezza del pasacana è relativa. Si, se paragonato ad altri trichocereus e si conta solo l'altezza fa una magra figura, però se consideri che un pasacana adulto può raggiungere un diametro di mezzo metro mentre un pachanoi raggiunge a malapena una dozzina di cm si fa presto a calcolare che il rapporto tra le sezioni è di circa 20:1... Cioè ogni singolo cm di crescita di un pasacana dovrebbe essere compensato da 20 cm di crescita di un pachanoi per eguagliare la crescita volumetrica...e non credo che le cose stiano così.
Poi ovviamente è un discorso che regge solo per esemplari adulti e ben acclimatati, da giovani i pasacana sono effettivamente un po' lenti a partire.

Comunque un paio di foto del mio a tre stagioni di crescita di distanza ovviamente piena terra, con lo stesso vaso a dare un'idea delle proporzioni

 
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Sab 03 Set 2022, 16:50   Oggetto:
RobertoBr Sab 03 Set 2022, 16:50
Rispondi citando

Un altro hamatocactus ha deciso di fiorire dopo le ultime piogge.
Dopo essermi rotto la testa su quale sia il nome più corretto credo che sia una forma di Ferocactus hamatacanthus var. sinuatus, ma se qualcuno ha le idee più chiare ben vengano altri pareri. Io per ora ho deciso di chiamarle tutte in confidenza Hamatocactus sp.

 
    dettaglio del fiore

Top
Profilo Invia messaggio privato
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Lun 19 Set 2022, 13:10   Oggetto:
RobertoBr Lun 19 Set 2022, 13:10
Rispondi citando

Con qualche giorno di anticipo sembra essere arrivata improvvisamente la fine dell'estate. Dopo la caduta del foehn questa notte la temperatura è scesa a 6 gradi. Quasi tutte le piante comunque sono ancora in vegetazione, anzi per qualcuna è giunto il momento di fiorire.
È il caso ad esempio la Crassula capitella che fiorisce ogni anno in questi giorni. Questa piccola succulenta non è una pianta molto resistente al freddo, ma si moltiplica facilmente per talea, ne ho messe diverse in aiuola e anche se qualcuna mi ha abbandonato altre hanno trovato la loro piccola nicchia favorevole e ci si sono ambientate tanto felicemente da riuscire a passare l'inverno.

 

Top
Profilo Invia messaggio privato
Seba24
Senior
Senior


Registrato: 22/01/20 18:21
Messaggi: 876
Residenza: Spresiano (TV)

Inviato: Gio 22 Set 2022, 17:12   Oggetto:
Seba24 Gio 22 Set 2022, 17:12
Rispondi citando

Parlo per esperienza personale e aggiungo una piccola curiosità: questa pianta, almeno nella versione 'campfire', ha una fantastica tecnica di riproduzione: lungo lo stelo, terminata la fioritura, nascono tante piccole rosette dotate di radici, che quando si secca lo stelo floreale, si staccano molto facilmente cadendo e dando vita a nuovi esemplari.

Purtroppo non ho foto più dettagliate, la pianta ce l'ho da parecchio ma mi sono accorto solo quest'anno di questa caratteristica.

  La cultivar 'campfire'
    Sempre lei, osservando attentamente sulla destra è già spuntata una rosetta sullo stelo floreale.
    Anche qui si possono notare, vicino alla base, dopo nascono lungo tutto lo stelo.


_________________
Giovane appassionato
Top
Profilo Invia messaggio privato
RobertoBr
Amatore
Amatore


Registrato: 17/08/21 01:34
Età: 31
Messaggi: 530
Residenza: Vestigné

Inviato: Gio 22 Set 2022, 22:46   Oggetto:
RobertoBr Gio 22 Set 2022, 22:46
Rispondi citando

Stessa cosa per la mia che dovrebbe essere la var thyrsiflora (uso il condizionale) ora che è in aiuola è cresciuta all'ombra delle rocce in maniera ingarbugliata e allungata, ma quando la tengo in pieno sole e a stecchetto resta più compatta e si nota meglio questo meccanismo che descrivi.

  Neanche io ho documentato bene la cosa, ma in questa foto si vedono le nuove rosette in formazione su un ramo adagiato al suolo. Successivamente quelle rosette producono radici ( ora che invece è sul lapillo molto meno)

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Coltivazione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 25, 26, 27
Pagina 27 di 27

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file






Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it