La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente

fb
Seguici anche su
Facebook

E finalmente ci azteko anche io
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice forum -> Angolo nuovi acquisti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Salvaroby
Senior
Senior


Registrato: 23/05/17 08:27
Messaggi: 829
Residenza: Sardegna

Messaggio Inviato: Mar 11 Lug 2017, 15:54   Oggetto: E finalmente ci azteko anche io
Salvaroby Mar 11 Lug 2017, 15:54
Rispondi citando

Partiamo da lontanissimo... da più di 20 anni fa, quando iniziava la "follia" delle piante "grasse"....... un periodo in cui vi erano solo i libri disponibili in qualche cartoleria e sopratutto nelle librerie.

Ero solito prendere in prestito sempre il solito libro "le mie piante grasse" di Giuseppe Lodi e un altro che non ricordo. In questi libri vedevo sempre delle piante che mi incuriosivano parecchio, in particolar modo Aztekium ritteri e gli Ariocarpus.

Nel corso degli anni ho sempre desiderato averne qualcuno ma, purtroppo causa poche finanze e inizialmente la difficoltà nel reperirli, non li ho mai avuti, almeno gli Aztekium.

Qualche giorno fa bazzicavo su un famoso sito di aste online e ho notato due trigonus innestati che mi hanno molto incuriosito, ho partecipato all'asta e l'ho vinta....

Il venditore aveva anche degli Aztekium in vendita, sempre innestati ma a prezzi decisamente abbordabili ed è così che ho tentato di accaparrarmi anche quelli ma non ci sono riuscito.

Allora, preso dallo sconforto ho tentato l'ultima carta, armato di tanta pazienza ho formulato un quesito al venditore, tutto in Inglese (per me è una faticaccia) chiedendo se fosse possibile acquistare un ritteri, e nel caso quanto mi sarebbe costato fuori dall'asta.

Il venditore ha gentilmente risposto.... ritteri 5 euro, hintonii 7 euro, anche essi innestati, e vabbè, mi accontento.

Ho ordinato pertanto anche un ritteri e l'hintonii...ed oggi finalmente è arrivato tutto.

Gli ario sono decisamente sformati dal portainnesto ma non fa nulla, secondo me a breve fioriranno e cercherò di riprodurli tramite seme, gli Aztekium mi hanno davvero colpito.

Sono innestati su pereskiopsis, sono proliferi, hanno molti polloni e ............. sono molto più piccoli di quanto immaginavo, ma davvero carini.

Ora ho proceduto a piantarli, innaffiarli e iniziare la fase di adattamento alle tremende temperature di questi giorni.
Staranno qualche giorno in penombra in posizione luminosa e poi piano piano.... li sposterò con le altre piante in serra.

So che tanti storceranno il naso perchè piante innestate ma a me hanno fatto molto felice, li desideravo da moltissimo tempo.

 
   
   
   
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianni
Prof
Prof


Registrato: 28/03/13 17:03
Messaggi: 3599
Residenza: San Francisco, California

Messaggio Inviato: Mar 11 Lug 2017, 18:24   Oggetto:
Gianni Mar 11 Lug 2017, 18:24
Rispondi citando

Intanto, compimenti per gli acquisti. Sorriso
Poi, anche se non richiesto, ti dico come la penso io Very Happy
Per gli Ariocarpus gli innesti sono particolarmente snaturanti; la pianta, non potendo immagazzinare acqua nella radice finisce per immagazzinarla nel fusto, per cui la pianta cresce in altezza in modo orribile. Ti ritrovi con piante alte 10-15 cm, orribili, anche se eventualmente le affranchi. Inoltre piante piccole si trovano a poco prezzo (sui 10 Euro). Capisco il tuo ragionamento (ottenere semi), e per quello va bene, ma considera che gli Ariocarpus fioriscono abbastanza presto, per cui con "poco" puoi prendere una pianta franca in eta' da fiore.
Per gli Aztekium invece per me e' un discorso diverso: la semina e' un lavoraccio, ci vuole un decennio prima di avere piante di 2 cm. L'innesto non snatura troppo la pianta (a parte che pollona a dismisura), e puoi affrancarle ridandogli un aspetto abbastanza naturale (non produrranno piu' la bella radice a fittone pero'). Inoltre direi che il 99% degli Aztekium su radici proprie di taglia superiore a 1-2 cm provengono da habitat, per cui, a parte il prezzo folle, non andrebbero comprati. Quindi ben vengano gli Aztekium innestati, soprattutto se li trovi su innesto basso, che puoi interrare.
In ogni caso sono tutte belle piante Sorriso

Top
Profilo Invia messaggio privato
Salvaroby
Senior
Senior


Registrato: 23/05/17 08:27
Messaggi: 829
Residenza: Sardegna

Messaggio Inviato: Mar 11 Lug 2017, 23:07   Oggetto:
Salvaroby Mar 11 Lug 2017, 23:07
Rispondi citando

Ciao e grazie per la tus opinione é interessante..... Hai ragione per gli Ariocarpus, si vede già che sono strani, stavo.infatti valutando il taglio di alcuni tubercoli per farli poi radicare in terra, a quanto pare si può fare.... Magari aspetto che crescano ancora un pochino.

Gli Aztekium ho.notato che gli innestati pollonano molto, i miei sono davvero piccoli eppure con tanti polloni e effettivamente non deformano tanto pur essendo su pereskiopsis che come sappiamo spinge molto pertanto deforma molto. Varrebbe la pena tentare un innesto.di pollone su Opuntia dovrebbe spingere molto meno deformando meno la pianta innestata, inoltre sarebbe molto facile tagliarla molto vicino all'innesto e farla radicare nascondendo totalmente l'innesto.

Dopo il periodo di adattamento valuto il da farsi, sicuramente subito provo un innesto di ritterii, per il resto credo attendero'

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianni
Prof
Prof


Registrato: 28/03/13 17:03
Messaggi: 3599
Residenza: San Francisco, California

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 0:42   Oggetto:
Gianni Mer 12 Lug 2017, 0:42
Rispondi citando

si' i tubercoli li ho visti radicare da un collezionista qualche anno fa. Queste sono foto che ho fatto alla sua collezione. Ci vuole un sacco pero' (2-4 anni se non ricordo male), e devi usare tubercoli molto grossi, cosi' mi aveva detto.

 
   
   
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianni
Prof
Prof


Registrato: 28/03/13 17:03
Messaggi: 3599
Residenza: San Francisco, California

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 0:55   Oggetto:
Gianni Mer 12 Lug 2017, 0:55
Rispondi citando

Queste sono della sua collezione. Se guardi, vedi che la maggior parte delle piante sono allungate. Gli Ario crescono praticamente a livello del suolo; questi invece sono alti, anche 15-20cm. Questione di gusti, ma a me sembrano brutti, non sembrano Ariocarpus, sono piuttosto delle grosse pigne verdi.... Sorriso
Per il resto, la sua collezione e' enorme e magnifica.

 
   
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianni
Prof
Prof


Registrato: 28/03/13 17:03
Messaggi: 3599
Residenza: San Francisco, California

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 1:02   Oggetto:
Gianni Mer 12 Lug 2017, 1:02
Rispondi citando

Gli Aztekium innstati sono pero' quasi normali

 
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianni
Prof
Prof


Registrato: 28/03/13 17:03
Messaggi: 3599
Residenza: San Francisco, California

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 1:05   Oggetto:
Gianni Mer 12 Lug 2017, 1:05
Rispondi citando

con qualche eccezione... Very Happy

 
   

Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 64
Messaggi: 7463
Residenza: Lucca

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 8:17   Oggetto:
pessimo Mer 12 Lug 2017, 8:17
Rispondi citando

Condivido in pieno l'autorevole opinione di Gianni.
Si può anche rimanere sorpresi e stupiti dalla quantità di piante, dalla loro dimensione, dall'enorme lavoro svolto dal collezionista, dal valore di una simile collezione ... rimane però il fatto che molte (forse troppe?) sono così diverse dalle piante in habitat".


_________________
We are all visitors to this time, this place. We are just passing through. Our purpose here is to observe, to learn, to grow, to love… and then we return home.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Salvaroby
Senior
Senior


Registrato: 23/05/17 08:27
Messaggi: 829
Residenza: Sardegna

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 8:29   Oggetto:
Salvaroby Mer 12 Lug 2017, 8:29
Rispondi citando

Effettivamente sono belle quasi tutti, ma non gli Ariocarpus i quali sono davvero solo grandi ma non belli e naturali.

Io sono ignorante e lo ammetto ma, non capisco a cosa serve avere tanti Ariocarpus così grossi e sformati dal portainnesto. Passa due, tre, anche 4 o 5 per poterli riprodurre, ma così tanti e innestati non capisco il senso. Comunque ovviamente è questione di gusti personali.

Gli Aztekium effettivamente non sono male, l'unica cosa che non mi piace è che si veda il portainnesto.... io appena potrò accorcerò il più possibile andando a nascondere in modo da far emergere solo la pianta innestata.
Anche degli Aztekium.... ma li vende il signore? Perchè se li tiene in collezione non capisco a che serve averne così tanti.

Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 64
Messaggi: 7463
Residenza: Lucca

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 9:01   Oggetto:
pessimo Mer 12 Lug 2017, 9:01
Rispondi citando

Salvaroby ha scritto:
... non capisco a cosa serve avere tanti Ariocarpus così grossi e sformati dal portainnesto ...

Hai ragione Roberto, la domanda viene spontanea. Penso che sia per lo stesso motivo per cui si comprano le prime piante, poi 100, poi 300 ... 500 ... 1000 ... e non ci si ferma più.
Chiamarla passione credo non spieghi bene il fenomeno, che non è solo acquisto compulsivo, ma forse la psicologia ci aiuta a descrivere meglio quello che potrebbe essere un "disturbo del controllo degli impulsi"
https://it.wikipedia.org/wiki/Disturbo_del_controllo_degli_impulsi

Intesa


_________________
We are all visitors to this time, this place. We are just passing through. Our purpose here is to observe, to learn, to grow, to love… and then we return home.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Salvaroby
Senior
Senior


Registrato: 23/05/17 08:27
Messaggi: 829
Residenza: Sardegna

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 9:05   Oggetto:
Salvaroby Mer 12 Lug 2017, 9:05
Rispondi citando

Se dovesse venderli, oppure riprodurli tramite seme, talea di tubercolo .... a quel punto la presenza di tanti doppioni è più che giustificato, e giustifico anche gli innesti,,,, ma se sono solo da tenere in collezione non riesco a capire.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Salvaroby
Senior
Senior


Registrato: 23/05/17 08:27
Messaggi: 829
Residenza: Sardegna

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 10:21   Oggetto:
Salvaroby Mer 12 Lug 2017, 10:21
Rispondi citando

Pensavo ad una cosa... ma, le piante che nascono poi dai tubercoli.... radicano normalmente come quelle da seme? Facendo anche la radice grossa?

Perchè è anche vero che due o 4 anni sono parecchi ma ipotizzo poi recuperino il tempo perduto. Sicuramente da seme ci vuole di più e anche con maggiori rischi.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Luca
Amministratore


Registrato: 14/07/09 09:10
Età: 45
Messaggi: 7424
Residenza: Bergamo

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 10:49   Oggetto:
Luca Mer 12 Lug 2017, 10:49
Rispondi citando

Domanda interessante, a mio parere non svilupperanno il fittone ma la mia è solo una ipotesi.


_________________
Ciao, Luca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Salvaroby
Senior
Senior


Registrato: 23/05/17 08:27
Messaggi: 829
Residenza: Sardegna

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 10:51   Oggetto:
Salvaroby Mer 12 Lug 2017, 10:51
Rispondi citando

Non saprei... potrebbero dato che non stiamo parlando in questo caso di innesti che sfruttano l'apparato radicale di altre piante, ma di una pianta che nasce su radici proprie.

Sarei davvero curioso di approfondire e capire.

Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 64
Messaggi: 7463
Residenza: Lucca

Messaggio Inviato: Mer 12 Lug 2017, 10:58   Oggetto:
pessimo Mer 12 Lug 2017, 10:58
Rispondi citando

Magari Gianni ha chiesto, vediamo se passerà da queste parti e saprà illuminarci ... d'istinto mi viene di pensarla come Luca. Le succulente in generale da talea hanno radici ben diverse da quelle nate da seme ... ma chissà.


_________________
We are all visitors to this time, this place. We are just passing through. Our purpose here is to observe, to learn, to grow, to love… and then we return home.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Angolo nuovi acquisti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it