La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente

fb
Seguici anche su
Facebook

Glossario cactofilo

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice forum -> Scuola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Forum Administrator
Amministratore


Registrato: 03/01/10 13:03
Messaggi: 21

Messaggio Inviato: Ven 11 Mar 2016, 15:57   Oggetto: Glossario cactofilo
Forum Administrator Ven 11 Mar 2016, 15:57
Rispondi citando

A

Acido - Terreno con carenza di basi, con pH inferiore a 7, con un elevato tenore in silice

Acidofila - Pianta che predilige suoli acidi

Accestita - pianta che alla base emette polloni

Affrancare - togliere la marza dall'innesto per farla radicare su proprio radici

Afillo - Privo di foglie

Agamica - Riproduzione asessuata, cioè quella che avviene, ad asempio, per divisione della pianta

Alcalino - Dicesi di sostanza avente proprietà basiche

Angiosperme - Piante fanerogame (con organi riproduttivi visibili) aventi i semi racchiusi in un frutto

Annuale - Pianta che fiorisce, fruttifica e appassisce un un'unica stagione

Antera - La parte superiore dello stame, che contiene il polline

Antesi - Periodo in cui il fiore resta aperto

Antocianine - Pigmenti vegetali che colorano di rosso e blu fiori e frutti

Apicale - Situato sulla punta o apice di fusti o rami

Apice - Parte terminale del fusto o del ramo

Arborescente - A portamento arboreo, cioè di albero

Arbusto - Pianta ramificata priva di un fusto principale

Areale - L'area occupata da una determinata specie vegetale

Areola - Zona da cui nascono spine, foglie, getti laterali o fiori; generalmente è accompagnate da piccoli peli più o meno ruvidi o setosi.
Immagine di areola

Articolo - Porzione di fusto, particolarmente presente nelle sottofamiglia delle Opuntioideae.
Articoli di una Opuntia microdasys v. albispina

Ascella - L'angolo superiore compreso tra il fusto ed una foglia o un tubercolo

Autoctona - Pianta originaria di un luogo

Autofertile - Pianta che compie l'autoimpollinazione

Autosterile - Pianta il cui polline non può fecondare l'ovulo di fiori della stessa pianta

Auxine - Ormone vegetale della crescita in grado di intervenire in molte altre funzioni

Avventizia - Pianta che cresce in un'area ristretta non ancora naturalizzata. Radici avventizie: quelle che crescono lungo il fusto

B

Bacca - Frutto carnoso che contiene uno o più semi

Basico - Terreno con abbondanza di basi, con pH superiore a 7

Basifila o basofila - Pianta che predilige i terreni basici

Biennale - Pianta che compie il ciclo vitale entro due anni

Bisessuale - Fiore che possiede organi sessuali sia maschili che femminili (stami e pistilli). Sin. ermafrodito

Brattea - Foglia modificata di diverse forme e colori al di sotto di un fiore o di una infiorescenza per poterla proteggere e, nel caso sia di colori sgargianti e somiglianti a petali, come richiamo per gli insetti impollinatori.
Brattee

Brevicaule - Pianta avente un fusto alquanto corto

Brevidiurna - Pianta la cui fioritura avviene in periodi con giornate corte, come ad esempio in autunno (contr. longidiurna)

Bulbilifera - Pianta che produce bulbilli, spesso in grado di accrescersi sulla stessa pianta madre

Bulbillo - Piantina che nasce sui bordi delle foglie che cadendo a terra radica facilmente. Di solito questo metodo di riproduzione rende la pianta infestante. Caratterizza alcune specie del genere Kalanchoe.
Bulbilli

Bulbo - Organo di riserva costituito da un fusto modificato e posto generalmente sotto terra

C

Cactaceae - Famiglia a cui appartengono i cactus, piante adattate a vivere nei climi aridi. Fusto carnoso, per lo più verde, hanno le foglie trasformate in spine per ridurre la traspirazione

Cactiforme - Che possiede l'aspetto o il portamento dei cacti, particolarmente globosi

Cactofilo - Amatore di cactus e succulente

Caducifoglia - Pianta che perde le foglie in autunno; ossia che in inverno entra in "riposo vegetativo"

Calice - Involucro più esterno, a funzione protettiva, che costituisce il fiore ed è formato da sepali generalmente di colore verdastro

Callo - Tessuto protettivo che si forma su una ferita, ad esempio alla base delle talee

Campanulato - Calice avente la forma di campana

Capillare - Sottile come un capello. Dicesi di radice molto sottile ed allungata

Capsula - Frutto secco che si apre spontaneamente a maturità disperdendo i semi

Caudice o caudex - Particolare ingrossamento che si sviluppa nella parte aerea o sotterranea di alcune piante. Ha la funzione di immagazzinare l'acqua, ed è quindi tipico di alcune specie succulente dei climi aridi.
Caudice di un esemplare di Euphorbia stellata

Caudiciforme - Pianta dotata di un caudex

Caule - Fusto

Cefalio - Apice o parte laterale (in questo caso pseudocefalio) in cui le areole producono abbondante lanuggine ricoperta di spine e producono fiori e frutti. Particolarmente visibile nel genere Melocactus.
Immagine di cefalio

Cespitoso - Che forma cespi o rosette basali, pianta ramificata alla base

Chimera - Una pianta che unisce due o più linee cellulari, ognuna delle quali dividendosi mantiene la propria identità genetica, formando dei tessuti senza mescolarne mai i materiali ereditari

Ciazio - Infiorescenza tipica del genere Euphorbia.
Ha l'aspetto di un fiore unico il cui involucro è formato da brattee saldate a forma di coppa ed alternate a nettari. Ha un fiore centrale femminile ridotto al solo pistillo, circondato da cinque gruppi di fiori maschili ridotti ciascuno ad un solo stame. Si tratta di fiori senza petali ma con brattee, talora colorate. I ciazi sono spesso raggruppati a loro volta in infiorescenze (cime, ombrelle)
Immagine di Ciazio

Ciliata - Foglia: dotata di peli lungo il margine simili a ciglia

Cimatura - Leggera potatura effettuata al fine di limitare lo sviluppo in altezza di una pianta,per favorire l'emissione di getti laterali o per stimolare la produzione di fiori e di frutti

Cites - Convention on International Trade of Endangered Species cioè la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione firmata da 175 stati nel 1973 a Washington per regolare il commercio di flora e fauna.
http://www.cites.org/

Cleistogame - Piante il cui fiore non si apre, per cui si autofecondano

Cleistogamico - Termine che si riferisce a quei fiori che di norma non si aprono mai e si fecondano per autoimpollinazione (es. i fiori di Frailea)

Clone - L'insieme di piante geneticamente identiche derivate per via agamica (polloni, talea, ...) da un solo individuo

Clorofilla - Pigmento verde presente nelle foglie e nei fusti delle piante, essenziale per la fotosintesi

Clorosi - Ingiallimento del fusto o delle foglie di una pianta per carenza nutrizionale o mancanza di luce

Colletto - Zona situata tra il fusto e la radice
Colletto visibile in un Gymnocalycium baldianum

Composta - Mescolanza di terriccio con materiali inerti, nel caso di coltivazione di piante grasse.
Foglia costituita da diverse foglioline sullo stesso asse

Corolla - La porzione più interna del fiore formata dai petali, in genere colorati

Costolatura - Rilievo per lo più verticale lungo il fusto dei cactus
Costolature in un Cereus lamprospermus ssp. colosseus
Costolature in un Stenocereus marginatus

Cotiledone - La prima foglia o le foglie che spuntano da una pianticella dopo la germinazione. I cotiledoni hanno aspetto spesso diverso da quello delle foglie adulte che si sviluppano in seguito.
Cotiledoni di Opuntia verschaffeltii
Cotiledoni di Euphorbia obesa

Cresta, Crestato - Si dice di un fusto o di un'infiorescenza che assume, in seguito al processo di fasciazione, un aspetto a ventaglio

Crittogame - Piante prive di fiori

Cultivar - Varietà coltivata, selezionata od ottenuta esclusivamente in coltivazione.
I nomi delle piante cultivar sono generalmente in italiano e non in latino
e vengono scritte fra virgolette semplici e con iniziale maiuscola.

Cuticola - Pellicola impermeabile simile ad uno strato di lacca o di cera che ricopre e protegge l'epidermide

D

Decidua - Pianta che perde le foglie durante il suo periodo di riposo

Depresso - Schiacciato verticalmente, in modo da essere più largo che alto

Dicotiledone - Si dice di pianta i cui semi sono provvisti di due cotiledoni

Dicotomia - Divisioni in due parti uguali

Dioica - Gli organi riproduttivi maschili e femminili sono presenti su due piante differenti che solitamente non presentano grosse differenze.
Organi riproduttivi di una Euphorbia obesa Femmina
Organi riproduttivi di una Euphorbia obesa Maschio
Frutti di Euphorbia obesa

Dirompente - Frutto che a maturazione scaglia i semi a distanza

Dominanza - Prevalenza di un gene nella discendenza di un incrocio

Dormienza - Periodo di vita latente di una pianta in seguito a condizioni ambientali sfavorevoli. Si verifica nei semi, nei germogli sotterranei e nelle piante quando, per le condizioni esterne, rallentano le funzioni o le sopprimono. I fattori ambientali che influiscono maggiormente sulle piante in relazione alla dormienza sono la luce, la temperatura, l'acqua

Drenaggio - Sistema con il quale si permette all'acqua delle innaffiature di sgrondare facilmente

Drupa - Frutto carnoso e succoso che contiene un solo seme osseo (es. pesca, ciliegia, albicocca, prugna, oliva ...)

E

Echinato - Coperto di spine

Edule - Che si può mangiare

Eliotropico - Capacità delle piante di orientarsi verso la luce

Endosperma - Parte interna del seme contenente sostanze nutritive per l'embrione

Esotica - Riferito a pianta tropicale o sub-tropicale

Epidermide - Pellicola superficiale costituita da cellule che riveste molte parti della pianta

Epifita - Di pianta che vive su un'altra pianta senza però esserne parassita

Erbario - Collezione di piante essicate a scopo di studio

Ermafrodito - Fiore: bisessuale, che possiede organi sessuali sia maschili che femminili, cioè, stami e pistilli

Eziolamento - Processo anomalo di crescita del fusto dovuto a mancanza di luce.
esempio di eziolamento

Eziolata - Dicesi di pianta che assume una colorazione gialla, con tendenza ad allungarsi e assottigliarsi per la mancanza di luce

F

Famiglia - Entità tassonomica che raggruppa uno o più generi di piante aventi una serie di caratteri comuni

Fasciazione - Crescita anomala o mostruosa dove l'apice del fusto si apre a ventaglio o a cresta

Fascicolata - Si dice in particolare di radici sottili che si sviluppano partendo da un unico punto (contrario: a fittone)

Fecondazione - Il fenomeno della fusione tra gameti maschili e femminili nella riproduzione sessuata

Fenestrature - Si dice di foglie che presentano aree decolorate attraverso le quali la luce penetra più facilmente nei tessuti interni

Field number - Il Numero di campo è un codice alfanumerico che viene assegnato dal raccoglitore (collector) a una determinata pianta o a semi trovati in una precisa località, che li identifica in modo univoco

Filamento - La parte inferiore dello stame che sorregge l'antera

Filatura - Crescita anomala in altezza che una pianta ha in presenza di poca luce

Fitostimolante - Stimolante per la crescita e la rigenerazione delle cellule vegetali

Fittone - Radice robusta di forma conica (contrario: fascicolata)

Follicolo - Frutto secco rigonfio ed allungato che a maturità si apre verticalmente (es. il frutto delle Asclepiadaceae)

Forma - Categoria tassonomica che rappresenta una modifica occasionale della specie (abbr. f.)

Forzatura - Tecnica che consente di far crescere o fiorire le piante prima della stagione naturale, aumentando la temperatura o controllando le ore di luce

Fotosintesi - Il processo proprio dei vegetali nel corso del quale, partendo da acqua e anidride carbonica in presenza di clorofilla e sfruttando l'energia luminosa, vengono prodotte le sostanze organiche dette carboidrati

Franca - Pianta che vive sulle proprie radici (non innestata)

Frutto - L'insieme delle parti del fiore che accompagnano e racchiudono i semi fino alla maturazione

Fungicida - Sostanza usata a difesa delle piante nella lotta contro funghi e batteri

G

Gamete - Cellula sessuale destinata a fondersi con un'altra cellula analoga durante il fenomeno della riproduzione sessuata

Genere - Raggruppamento tassonomico che comprende una o più specie affini tra loro con caratteristiche comuni

Genetica - La scienza che studia le leggi e i meccanismi dell'ereditarietà

Geofita - Pianta che in natura scompare sottoterra per esporsi il meno possibile al sole.

Glabro - Privo di peli

Glauco - Di colore grigio/azzurro

Globoso - Di forma sferica

Glochidi - Minute spine setolose che crescono in numero molto elevato sulle areole di Cactacee, di solito nel genere Opuntia. Al minimo contatto si infilano nella pelle; sono irritanti e difficili da estrarre.
Articolo di Opuntia microdasys v. rufida
Glochidi

Grappolo - Infiorescenza con asse allungato e fiori con pedicelli

I

Ibridazione - Fecondazione incrociata tra due specie dello stesso genere o tra due specie di generi diversi. E' una tecnica molto usata per ottenere varietà o cultivar aventi caratteristiche interessanti. L'ibridazione può avvenire anche spontaneamente in natura

Ibrido - Pianta risultante dall'incrocio di due specie diverse appartenenti allo stesso genere o a due generi diversi strettamente correlati

Impollinazione - L'insieme dei vari meccanismi attraverso i quali il polline passa sugli stigmi del fiore. Si dice autoimpollinazione quando il fenomeno avviene tra parti dello stesso fiore e di impollinazione incrociata quando avviene tra fiori di piante diverse. In natura l'impollinazione è favorita dagli insetti, dagli uccelli, dai pipistrelli, dal vento e dall'acqua. Può venire realizzata a mano in coltivazione e in tal caso viene definita impollinazione artificiale

Infiorescenza - Struttura che riunisce in modo ordinato più fiori

Innesto - Tecnica utilizzata per far saldare una pianta o parte di essa (marza) su di una pianta con proprie radici (portainnesto), appartenente alla stessa famiglia della prima (Cactaceae con Cactaceae, Euphorbiaceae con Euphorbiaceae per esempio).
I motivi per ricorrere a questa tecnica sono svariati, tra cui far crescere più rapidamente la marza, preservare piante che facilmente marcirebbero su proprie radici o far sopravvivere piante che da sole non riuscirebbero a radicare. Le tipologie di innesto sono molteplici, come ad esempio l'innesto per sovrapposizione, l'innesto per approssimazione o l'innesto a spacco.
Esempio di innesto tra due Euphorbia

Irsuto - Dotato di peli o setole rigidi

L

Latice o Lattice - Liquido denso lattiginoso velenoso di consistenza collosa, generalmente di colore bianco, raramente giallo, arancio o rossastro, presente particolarmente nel genere Euphorbia, che fuoriesce dai tessuti danneggiati
Lattice fuoriuscito da un esemplare di Euphorbia obesa
Particolare

Lignificazione - Ispessimento progressivo a partire dalla base del fusto, che assume una consistenza legnosa.
Lignificazione di un esemplare di Euphorbia resinifera

Lineare - Foglia: stretta e lunga

Longidiurna - Pianta che fiorisce solo in un periodo caratterizzato da giornate lunghe (contr. brevidiurna)

M

Marcescenza - Rapido avvizzimento di una parte o di tutta la pianta, spesso provocato da eccesso idrico. Può essere anche una condizione patologica conseguente a un'infezione fungina o batterica

Marza - Pianta o parte di essa senza proprie radici saldata sopra una pianta affine della stessa famiglia con proprie radici

Mimetismo - Meccanismo naturale di camuffamento che porta l'individuo a passare inosservato nell'ambiente naturale (es. Lithops)

Monocotiledone - Pianta che possiede un solo cotiledone

Monoica - Pianta che porta fiori sia maschili che femminili, sullo stesso individuo, ma in posizione diversa

Morfologia - La scienza che studia la forma e lo sviluppo delle parti di una pianta

Monocarpica - Pianta che muore dopo la fioritura. In alcuni casi è possibile salvare la pianta cimando il fiore come con alcune Crassula, in altri casi la morte è inevitabile come con le Agave

Mostruoso - Termine che nell'ambito delle succulente si riferisce a quelle forme che possiedono uno sviluppo anormale, che stravolge l'immagine e la simmetria della pianta

Mutazione - Cambiamento genetico permanente che insorge improvvisamente in un individuo

N

Napiforme - Radice a fittone carnosa, molto sviluppata nella zona mediana, che si restringe bruscamente fino a diventare filiforme nella parte inferiore

Naturalizzata - Pianta che si è adattata bene in un ambiente che non è il suo originario

Nervatura - L'insieme dei nervi, cioè dei fasci che tengono distesa la foglia e le portano l'acqua e il nutrimento

Nettare - Secrezione zuccherina prodotta per attirare gli insetti, ma anche uccelli o chirotteri

Nettario - Ghiandola che produce il nettare. Queste sono poste specialmente nei fiori, ma anche in altre parti della pianta, come ad esempio nelle areole di certi cactus

Nomenclatura - Quella parte della tassonomia che si occupa di dare una regola ai nomi attribuiti alle piante

O

Opposte - Foglie a coppie sullo stesso nodo, una di fronte all'altra

Ovario - Parte del fiore che racchiude gli ovuli, che con la fecondazione si trasforma in frutto

Ovulo - Struttura che in seguito alla fecondazione si trasforma in seme

P

Pachicaule - Pianta con base del fusto ingrossata. Condizione intermedia verso la condizione di caudiciforme

Pagina - Lato della foglia (p. superiore e p. inferiore)

Pala - Ramo largo, appiattito (v. Opuntia)

Pane di terra - Massa di terra che in un vaso avvolge le radici della pianta e che occorre maneggiare delicatamente quando si effettuano i trapianti per evitare danni all'apparato radicale

Parassita - Pianta che dipende nutrizionalmente in modo integrale da un'altra pianta (ospite), che le fornisce ogni sorta di nutrimento: dall'acqua, ai sali minerali, alle sostanze organiche elaborate

Peduncolo - Il gambo dei fiori

Peli radicali - Cellule dotate di propaggini allungate che si trovano sulla superficie radicale e sono assai utili per l'assorbimento dell'acqua

Perenne - Pianta che vive più stagioni

Petalo - Elemento del fiore generalmente di colore vivace a funzione di richiamo per gli insetti impollinatori. L'insieme dei petali costituisce la corolla

pH - Grado di acidità o di alcalinità del terreno o di una soluzione. Il pH 7 è neutro, i valori inferiori indicano acidità, mentre quelli superiori alcalinità

Pistillo - La parte femminile del fiore, formata da ovario, stilo e stigma

Plantula - Giovane piantina appena germinata da seme

Polline - Complesso di minuscoli granuli prodotti dalle antere, nelle piante a fiore

Pollone - Parte di una pianta che si sviluppa direttamente sul suo fusto o dalla radice

Portainnesto - Pianta con proprie radici che per particolari caratteri viene utilizzata per l'innesto (v. innesto)

Propaguli - termine improprio per definire i bulbilli. vedi bulbilli

Pruinoso - Coperto da pruina, cioè una polverina bianca formata da granelli minuscoli di cera

Pubescente - Coperto da sottili peli, corti e morbidi (foglia o spine pubescenti)

R

Radiale - Spina: quelle che si trovano ai margini delle areole

Radichetta - La radice primitiva che si sviluppa dal seme

Radici aeree - Radici che si sviluppano dal fusto della pianta al di sopra della superficie del terreno; servono ad ancorare la pianta e, nel caso delle epifite, ad assorbire l'umidità presente nell'atmosfera e le sostanze nutritive

Rizoma - Fusto sotterraneo rigonfio e carnoso che assomiglia ad una radice

Rustica - Pianta che può vivere anche in condizioni poco favorevoli. Si dicono piante rustiche quelle che si possono tenere all'aperto anche in inverno

Rusticità - Capacità di una pianta di sopportare la maggior parte delle condizioni climatiche tutto l'anno senza protezione; spesso è indicata con il valore della temperatura minima tollerata

S

Scarificazione - Processo mediante il quale si cerca di assottigliare il rivestimento del seme, in modo da favorirne la germinazione.
Si attua in tre modi:
1) chimico, si immergono i semi in acido per un tempo variabile che dipende dalla durezza del rivestimento e dal tipo di acido. Più l'acido è forte, meno tempo occorre (si può usare ad esempio acido muriatico lasciando immersi i semi per una ventina di ore. Poi si sciacqua con acqua corrente e si semina);
2) meccanico, si può assottigliare il tegumento con carta abrasiva o, per semi molto duri usare un martello;
3) fisico, in questo caso si immergono in acqua calda

Selezione naturale - Il processo per cui le forze naturali favoriscono lo sviluppo degli organismi adatti e provocano la scomparsa dei non adatti

Seme - Organo che deriva dalla fecondazione dell'ovulo

Sepalo - Foglia modificata che svolge funzioni protettive. L'insieme dei sepali formano il calice del fiore

Sistemico - Dicesi di antiparassitario in grado di entrare in circolo nei vasi linfatici della pianta e toccare tutte le sue parti

sp. - Abbreviazione per specie non determinata

Specie - Insieme di piante assai simili tra di loro nei caratteri essenziali. La specie è l'unità di base nella classificazione dei vegetali

Spina - Modificazione di una foglia o di un ramo, che diventano appuntiti e pungenti

ssp. - Abbreviazione per subspecie

Stame - Organo sessuale maschile del fiore

Stasi vegetativa - Cessazione temporanea della crescita attiva della pianta e rallentamento delle altre funzioni: di solito ha luogo in inverno, in condizioni di siccità o di temperature estreme

Stilo - Parte intermedia del pistillo, fra l'ovario e lo stigma

Stigma - Porzione terminale dello stilo, che trattiene i granuli di polline

Stomi - Microscopiche aperture dell'epidermide, attraverso le quali la pianta può fare gli scambi gassosi con l'esterno (dal greco stoma, bocca)

Succulente - Si dice di piante dotate di tessuti (foglie, fusti, radici) atti a trattenere acqua di riserva

Succulenza - La condizione di possedere tessuti succulenti, cioè carnosi, atti a trattenere acqua nelle loro cellule

T

Talea - Porzione di stelo, di foglia o di radice tagliata e staccata dalla pianta madre e posta a radicare. Viene usata per la propagazione agamica

Tassonomia - E' lo studio della classificazione ed ordinamento degli esseri viventi, inclusi quelli che riguardano la nomenclatura

Traspirazione - E' il fenomeno della perdita di acqua da parte della pianta tramite l'evaporazione

Tubercoli - Protuberanze o ingrossamenti rotondi simili a verruche, che si formano su un organo della pianta. Sono elementi caratteristici delle cactacee

Tubero - Fusto ingrossato con funzione di organo di riserva, generalmente, ma non sempre, interrato

V

Variegazione - Variazione di colore dovuta alla mancanza localizzata di pigmento clorofilliano, ma anche alla mancanza o all'accumulo di qualsiasi altro pigmento

Varietà - Categoria sistematica inferiore alla specie. Di solito questo termine è riservato alle piante che crescono spontanee, mentre per le numerose varietà coltivate, spesso ottenute mediante l'impiego di particolari
tecniche, viene usato il termine cultivar.

Verticillo - Insieme di organi ( foglie, fiori ecc.) inseriti al medesimo livello intorno a un asse

per

Xerofita o Xerofila - Pianta che ha sviluppato particolari adattamenti per poter sopravvivere in habitat aridi e siccitosi

Z

Zigomorfo - Si dice di un fiore irregolare, simmetrico su un solo piano

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.
Indice forum -> Scuola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it