La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente

fb
Seguici anche su
Facebook

Echinocactus grusonii - Placche marroncine

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice forum -> Parassiti e Malattie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Marvash



Registrato: 04/12/18 17:48
Messaggi: 5

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:05   Oggetto: Echinocactus grusonii - Placche marroncine
Marvash Mar 04 Dic 2018, 18:05
Rispondi citando

Ciao possiedo un esemplare di Echinocactus grusonii da circa due mesi, da un mese ho iniziato a notare la comparsa di alcune macchie bianche solo su un lato, con il passare del tempo le macchie si sono ingrandite e ne sono comparse di nuove, inoltre sono diventate marroni e nelle vicinanze la pianta ha iniziato a diventare rosso scura. Sapete dirmi di cosa si tratta e cosa potrei fare?

La pianta si trova in terriccio per manto erboso mischiato a ghiaia di fiume e pietre porose prelevate e lavate da me con acqua. Oltre al terriccio nel quale si trovava al momento dell'acquisto.

  Echinocactus grusonii
Echinocactus grusonii

Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 13638
Residenza: Reggio Emilia

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:14   Oggetto:
Gianna Mar 04 Dic 2018, 18:14
Rispondi citando

Non mi sembra proprio un grusonii ... Sorriso
Comunque, forse si tratta di una bruciatura visto che la zona colpita è solo da una parte: dopo l'acquisto hai subito esposto la pianta al sole?


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Marvash



Registrato: 04/12/18 17:48
Messaggi: 5

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:22   Oggetto:
Marvash Mar 04 Dic 2018, 18:22
Rispondi citando

Ciao, effettivamente non sono sicuro della specie, se sapessi che cos'è mi toglieresti un bel dubbio, comunque l'ho acquistata ad ottobre e l'ho messa sul davanzale di una finestra esposta a sud sempre all'interno, mai fuori.

Vivo a Torino quindi ho pensato che la scarsa luce autunnale unita alla perenne cappa che copre la città non potesse nuocerle.

Prima della comparsa delle macchie la ruotavo ogni settimana, dalla comparsa delle macchie ho esposto solo quella parte al sole, pensando si trattasse di mancanza di luce.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Giangravio
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 18/07/18 16:11
Messaggi: 181
Residenza: Treviso

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:36   Oggetto:
Giangravio Mar 04 Dic 2018, 18:36
Rispondi citando

La tua succulenta potrebbe essere una Mammillaria date le spine bianche e le areole molto sporgenti.
Hai tolto il pacco di torba e liberato le radici? Vedo che c'è un cilindro attorno al colletto e manca la terra vicino. Se la hai già pulita dalla terra da cui la hai comprata aggiungine in parte altrimenti dondola.
Per il resto sembra essere scottata, magari quella settimana il sole era più forte ed ha causato una piccola bruciatura, la quale si è accentuata lasciando quella parte sempre esposta.


_________________
In un mondo in cui l'ignoranza fa da padrone non c'è spazio per la cultura.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianna
Amministratore


Registrato: 01/04/09 09:12
Messaggi: 13638
Residenza: Reggio Emilia

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:50   Oggetto:
Gianna Mar 04 Dic 2018, 18:50
Rispondi citando

Mammillaria forse mammillaris
Qualche suggerimento di coltivazione, cosa fare quando si acquista una pianta
http://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=38370


_________________
Gianna

Top
Profilo Invia messaggio privato
Marvash



Registrato: 04/12/18 17:48
Messaggi: 5

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:51   Oggetto:
Marvash Mar 04 Dic 2018, 18:51
Rispondi citando

Purtroppo ho soltanto messo pietre porose e terriccio in fondo al vaso, adagiato la pianta sopra e messo il terriccio da me preparato attorno senza togliere quello che c'era già trattenuto dalle radici (non sapevo fosse da fare) poi ho liberato il colletto che era coperto dalla terra. Con il passare dei giorni la terra attorno si è copattata ed è scesa.

Quindi dovrei estrarla, togliere la terra ancora presente del vivaio, rinvasarla con il terriccio di cui parlavo, aggiungere terra se si abbassasse troppo ai lati e non esporre più la parte bruciata al sole finche non passa la scottatura?

Grazie per le risposte

Top
Profilo Invia messaggio privato
Marvash



Registrato: 04/12/18 17:48
Messaggi: 5

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 18:57   Oggetto:
Marvash Mar 04 Dic 2018, 18:57
Rispondi citando

Un altro particolare: le macchie si trovano solo nella metà bassa della pianta, non nella parte alta, possibile che il sole abbia scottato solo la parte bassa?

Top
Profilo Invia messaggio privato
Giangravio
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 18/07/18 16:11
Messaggi: 181
Residenza: Treviso

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 19:07   Oggetto:
Giangravio Mar 04 Dic 2018, 19:07
Rispondi citando

Sì, dovresti togliere la vecchia terra ma non so dirti se devi aspettare la primavera, aspetta qualcun'altro per questo dettaglio. Comunque la terra in parte è scesa perché la terra già presente era già contattata e non la faceva scendere, quindi non serve che ne aggiungi se scende.
Per le scottature dipende dalla pianta. Anche noi d'estate ci scottiamo solo in alcuni punti al sole, può essere dato da ombre, direzioni dei raggi solari o perché le altre parti erano già abituate (quando la foto la parte sotto rimane più in ombra? Probabilmente.).
Mettila pianta in ombra luminosa per il momento, anche luce filtrata casomai.


_________________
In un mondo in cui l'ignoranza fa da padrone non c'è spazio per la cultura.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marvash



Registrato: 04/12/18 17:48
Messaggi: 5

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 21:31   Oggetto:
Marvash Mar 04 Dic 2018, 21:31
Rispondi citando

Gianna ha scritto:
Mammillaria forse mammillaris
Qualche suggerimento di coltivazione, cosa fare quando si acquista una pianta
http://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=38370


Oppure questa:
https://www.cactofili.org/specie.asp?mode=&gen=mammillaria&sp=scrippsiana+ssp%2E+schumacheri
avendo solamente le spine rosse sulla sommità

Top
Profilo Invia messaggio privato
Giangravio
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 18/07/18 16:11
Messaggi: 181
Residenza: Treviso

Messaggio Inviato: Mar 04 Dic 2018, 21:36   Oggetto:
Giangravio Mar 04 Dic 2018, 21:36
Rispondi citando

Sì, sono molto simili, anche le spine rosse.


_________________
In un mondo in cui l'ignoranza fa da padrone non c'è spazio per la cultura.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Parassiti e Malattie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it