La nostra foto galleria cactofila
La top 100
Forum dove condividere la passione per cactus e succulente

fb
Seguici anche su
Facebook

Il mio primo ario

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice forum -> Ariocarpus
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Aster
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 14/09/16 01:44
Età: 32
Messaggi: 139
Residenza: Montagna biellese

Messaggio Inviato: Mar 24 Ott 2017, 10:21   Oggetto: Il mio primo ario
Aster Mar 24 Ott 2017, 10:21
Rispondi citando

Vi scrivo per chiedervi un consiglio dato che finalmente ho deciso di iniziare anche io la coltivazione di Ariocarpus, però non saprei da dove cominciare nella scelta della varietà.
Ho letto le schede di coltivazione ma volevo sapere se ci sono delle varietà più facili o comunque più tolleranti agli errori di un principiante e magari alcune da evitare per non trovarsi con piante destinate a morire o soffrire per inesperienza mia.
Ho visto alcuni ario che mi piacciono esteticamente, ma volevo scegliere anche responsabilmente e non solo per il loro aspetto.

Grazie a chiunque saprà darmi qualche indicazione Sorriso

Top
Profilo Invia messaggio privato
pessimo
Amministratore


Registrato: 14/08/10 09:45
Età: 64
Messaggi: 7437
Residenza: Lucca

Messaggio Inviato: Mar 24 Ott 2017, 11:47   Oggetto:
pessimo Mar 24 Ott 2017, 11:47
Rispondi citando

Nella coltivazione degli Ariocarpus non ho trovato particolari difficoltà tra una specie e l’altra, buttati, compra piante giovani, usa composta minerale 100% e non sbatterle al sol leone, vedrai che cresceranno come le altre ... sia pure molto lentamente Intesa


_________________
We are all visitors to this time, this place. We are just passing through. Our purpose here is to observe, to learn, to grow, to love… and then we return home.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
blasquez76
Senior
Senior


Registrato: 25/04/09 15:25
Età: 42
Messaggi: 924
Residenza: Ancona

Messaggio Inviato: Mer 25 Ott 2017, 21:39   Oggetto:
blasquez76 Mer 25 Ott 2017, 21:39
Rispondi citando

Ottimi i consigli di Massimo, ma personalmente, se fossi alle prime armi, eviterei di iniziare con gli Ario scaphirostris e bravoanus. Partire da specie come i vari retusus ed i trigonus secondo me ti renderebbe le cose ancora più semplici e soddisfacenti Wink
Un salutone.

Luca

Top
Profilo Invia messaggio privato
Aster
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 14/09/16 01:44
Età: 32
Messaggi: 139
Residenza: Montagna biellese

Messaggio Inviato: Mer 25 Ott 2017, 22:42   Oggetto:
Aster Mer 25 Ott 2017, 22:42
Rispondi citando

Grazie a tutti e due, per me l'opinione di coltivatori così esperti è preziosissima.
Riguardo allo scaphirostris non corro rischi perché anche se mi piace molto è difficile da trovare, quindi rimarrà un eventuale acquisto futuro, mentre purtroppo mi piacciono molto i bravoanus, fissuratus e kotschoubeyanus. Purtroppo returns è trigonus non mi attirano granché.

A questo punto oltre a chiedere come mai i bravoanus sono più "difficili" (e non sono ovviamente obbligato a prenderne per forza, anzi) volevo anche capire se fa parte della stessa famiglia anche uno etichettato come fissuratus (bravoanus) var.hintonii che non ho ancora capito a quale delle due appartenga, mi sembra di aver intuito che in passato era considerato bravoanus ma ora la tassonomia è stata rivista.

Ovviamente appena metterò le mani su qualche piantina ve le mostrerò nell'angolo nuovi acquisti, come ringraziamento per i consigli Sorriso

Top
Profilo Invia messaggio privato
Aster
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 14/09/16 01:44
Età: 32
Messaggi: 139
Residenza: Montagna biellese

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 13:12   Oggetto:
Aster Ven 03 Nov 2017, 13:12
Rispondi citando

Sono stato molto ingenuo a dire IL mio primo Ario Very Happy
Figuriamoci se potevo comprarne uno solo!

Come promesso ecco qui tutte le foto delle nuove arrivate
http://forum.cactofili.org/viewtopic.php?p=427229#427229

Ovviamente accetto qualsiasi critica o consiglio su come le ho invasati, sulla composta, ma soprattutto su quanto è quando dovrei cominciare a bagnare ora che sono nella loro casetta definitiva.

Domanda un po' ingenua, ma per possedere queste piante non serve il certificato cites? Io non l'ho ricevuto dal prof. Zanovello ma magari glielo dovrei chiedere? O serve solo per riprodurle e venderle?
Perdonatemi, ma è davvero la mia prima volta Sorriso

Top
Profilo Invia messaggio privato
Giancarlo
Prof
Prof


Registrato: 21/12/13 17:08
Età: 54
Messaggi: 2289
Residenza: Padova

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 18:35   Oggetto:
Giancarlo Ven 03 Nov 2017, 18:35
Rispondi citando

No, è lui che deve "scaricarle" prendendo nota di tutte quelle che vende.
Così ha fatto con me l' ultima volta che sono stato da lui giorni fa.


_________________
giancarlo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Aster
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 14/09/16 01:44
Età: 32
Messaggi: 139
Residenza: Montagna biellese

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 19:15   Oggetto:
Aster Ven 03 Nov 2017, 19:15
Rispondi citando

Quindi il cliente non deve rendere conto della provenienza, ok.
Ma in teoria se volessi seminare delle piante dai miei semi sarebbe consentito?
So che poi si può fare ugualmente e nessuno controllerà mai, ma è giusto per capire meglio.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Luca
Amministratore


Registrato: 14/07/09 09:10
Età: 45
Messaggi: 7422
Residenza: Bergamo

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 20:28   Oggetto:
Luca Ven 03 Nov 2017, 20:28
Rispondi citando

Stiamo entrando in un ginepraio....che io sappia le piante in allegato A del Cities devono essere sempre accompagnate in vendita dal certificato cities, che poi avvenga è tutt' altra cosa....


_________________
Ciao, Luca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cereus81
Master
Master


Registrato: 11/09/15 20:45
Età: 37
Messaggi: 1388
Residenza: Padova

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 21:10   Oggetto:
cereus81 Ven 03 Nov 2017, 21:10
Rispondi citando

...


_________________
“Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio.”

Antoine de Saint-Exupery


L'ultima modifica di cereus81 il Ven 03 Nov 2017, 22:30, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
cereus81
Master
Master


Registrato: 11/09/15 20:45
Età: 37
Messaggi: 1388
Residenza: Padova

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 21:57   Oggetto:
cereus81 Ven 03 Nov 2017, 21:57
Rispondi citando

da leggere :
http://www.regflor.it/MANAGER/index.php?action=downloadfile&filename=CITES.pdf&directory=SEMINARI_E_CONVEGNI/GIORNATA_PIANTE_GRASSE&PHPSESSID=37cf9c8ffbf67c7833833eac9741ee25


_________________
“Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio.”

Antoine de Saint-Exupery
Top
Profilo Invia messaggio privato
Aster
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 14/09/16 01:44
Età: 32
Messaggi: 139
Residenza: Montagna biellese

Messaggio Inviato: Ven 03 Nov 2017, 22:43   Oggetto:
Aster Ven 03 Nov 2017, 22:43
Rispondi citando

Tutto chiarissimo, grazie!
Finora avevo sentito queste cose solo per sentito dire ma non mi ero mai informato.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi
Indice forum -> Ariocarpus Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare file
Puoi scaricare file


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it